Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Sai scrivere per il Web? Provaci!

04 Settembre 1998

Sai scrivere per il Web? Provaci!

di

L'arena digitale è un nuovo medium. E i vari ambienti di Internet i luoghi eletti dove tale medium si esprime.

L’arena digitale è un nuovo medium. E i vari ambienti di Internet i luoghi eletti dove tale medium si esprime. A cominciare dagli innumerevoli siti informativi, letterari, sociali in frenetico movimento sui server di tutto il pianeta (elettrico). Tutto ciò grazie e per volontà delle decine di milioni di persone che utilizzano a vario titolo il nuovo strumento della comunicazione digitale.

Ovvio quindi che si sperimenti un po’ ovunque e che in tanti ci si cimenti nella produzione di buona letteratura da pubblicare esclusivamente online. Esempi ottimi e riusciti in tal senso se ne trovano non pochi ormai, sia per i report giornalistici che per i racconti di fantasia, la conversazione pura, e quant’altro, da Hotwired a Feed, da Salon a The WELL — giusto per fare qualche nome tra i più noti. Si vanno cioè affinando le capacità comunicative dei singoli, come mai era accaduto prima d’ora, grazie in particolare alle potenzialità interattive e dinamiche del nuovo medium.

Non è perciò un caso che sia proprio The WELL, la virtual community californiana nota per la succosa eloquenza e l’elevata qualità discorsiva dei suoi membri, a lanciare un concorso letterario (a premi) per i migliori scritti finalizzati soltanto all’ambito digitale. “Stiamo cercando di ridefinire la buona letteratura nell’epoca del cyberspazio,” ha detto Gail Williams, direttore esecutivo e da tempo manager delle conferenze. “Cos’è che occorre per scrivere bene online? Brevità? Tempismo? Opinioni personali? Esiste un’innumerevole qualità di voci diverse nel mondo del ‘saper scrivere’ online che crea un sensazione quasi palpabile di trovarsi in un luogo fisico tra la gente.”

Pur invitando tutti a partecipare al contest di The WELL (dopo averne comunque visionato i dettagli), fin qui si tratta pur sempre di produzioni in lingua inglese, l’idioma più diffuso su Internet. E il digitale italico? È fuor di dubbio anche qui si stia crescendo in tal senso, e certamente Apogenline è una delle “creature letterarie” più orientate verso il nuovo medium e aperta verso quanti lo vanno esplorando. Ergo, tra le varie iniziative autunnali che ci apprestiamo a lanciare, quella di un similare concorso letterario fa decisamente parte dei progetti in via di definizione. L’occasione quindi è di buon auspicio per dare in anticipo la notizia, sì che ognuno possa iniziare a scaldare muscoli e tastiera (ferragosto bollente a parte).

Nel frattempo, conviene darsi da fare per documentarsi e allenarsi, magari partendo da una serie di linee-guida per scrivere efficaci pezzi-Web preparati dalla redazione di Apogeonline. Oppure spulciando variamente nei nostri archivi ragionati di tutti gli articoli prodotti finora, o seguendo regolarmente gli aggiornamenti bi-settimanali che andiamo garantendo anche nel periodo estivo. E i più volenterosi possono sempre contattarci per proporre nuovi articoli o darci feedback vario su quanto viene pubblicato.

Ma soprattutto: tenete d’occhio questo sito (please, bookmark it) per maggiori dettagli sul primo concorso letterario online tutto italiano!

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.