RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Saddam si rifà vivo su Internet, con il quarto messaggio agli iracheni

29 Maggio 2003

Saddam si rifà vivo su Internet, con il quarto messaggio agli iracheni

di

Dopo l’intervento americano in Iraq, sono due i fantasmi che si aggirano sulla rete. A Bin Laden, infatti, si è aggiunto Saddam Hussein ad usare Internet per continuare a mandare messaggi bellicosi contro Stati Uniti e Gran Bretagna.

Un sito Internet ha ricevuto un messaggio manoscritto attribuito all’ex dittatore iracheno, dove si chiamano gli iracheni a resistere di fronte agli invasori americani e inglesi, dopo che un gruppo di “resistenti” ha rivendicato l’attacco anti-americano a Falloujah.

“Mentre combattiamo per cacciare il vigliacco nemico americano e britannico – recita il messaggio in puro stile propagandistico a cui ci aveva abituato il raiss e che porta la frase ‘quarto messaggio manoscritto’ – vi esortiamo a boicottare tutti quelli che gli invasori criminali designano per amministrare”.

Il messaggio, datato 25 maggio, è indirizzato a “tutti i mujahidin, i figli coraggiosi della nazione araba e ai membri del partito Baas arabo e socialista” e li esorta “a cacciare tutti i traditori che sostengono l’occupazione o che sono arrivati con gli occupanti”.

I tre messaggi precedenti erano stati pubblicati da un giornale arabo edito a Londra, dopo la caduta del regime di Saddam Hussein il 9 aprile.

“Boicottate e prendiamo le armi per distruggere l’America criminale – prosegue il farneticante manoscritto – Fate sentire, o fratelli della jihad, a tutti gli americani a tutti i britannici che continueranno a vivere nella paura, nell’inquietudine fino a che non si ritireranno dall’Iraq e non cambieranno la loro attitudine riguardo l’occupazione sionista e criminale della Palestina”.

Il sito, poi, riporta anche un comunicato firmato “comando generale delle forze armate, della resistenza e della liberazione irachena”, che rivendica l’attacco di martedì scorso.
I Comando centrale americano (Centcom) aveva dichiarato che due soldati americani erano stati uccisi e altri nove feriti durante un attacco nella città di Falloujah, 50 km a ovest di Baghdad.

Non esistono certezze che il messaggio sia stato scritto effettivamente da Saddam Hussein o che sia autentico il messaggio firmato dal comando generale delle forze armate.
Il sito, da parte sua, afferma che il testo gli è stato trasmesso via fax.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.