OFFERTA DEL GIORNO

Google AdWords in ebook a 4,99€ invece di 14,99€

Risparmia il 67%
Home
Rivoluzione info-tecnologica in Cina

09 Agosto 1999

Rivoluzione info-tecnologica in Cina

di

Sta per nascere in Cina la prima “città dell’informazione”. Si tratta di Guangzhou, capitale della provincia meridionale di Guangdong. È qui che diverse centinaia di “knowledge worker” lavorano alacremente per implementare quei network da alta velocità necessari per lo sviluppo di business tecnologici e nel contempo per aiutare la popolazione locale a trovare la propria dimora lungo la costruenda information superhighway.

Al momento Guangzhou vanta una media di 31 PC per ogni 100 famiglie, con 1,2 milioni di case già all’interno del raggio d’azione della nuova rete di TV via cavo. Lo scorso marzo gli utenti Internet hanno superato quota 150.000, mentre sono state impiantate oltre 45.000 kilometri di fibre ottiche. Un centro-scambi basato sul Web (gestito dal governo centrale) collega la città con Hong Kong ed altri 33 siti cinesi, sempre in ambito statale.

In particolare le strutture high-tech di Guangzhou mirano ad attirare gli investimenti dei tre maggiori segmenti tecnologici in rapida crescita: telecomunicazioni elettroniche, produzione di veicoli a motore, industria immobiliare/edilizia.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.