FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Ritirato dall’FBI un video sul Web con l’esecuzione di Daniel Pearl

30 Maggio 2002

Ritirato dall’FBI un video sul Web con l’esecuzione di Daniel Pearl

di

Sul Web, purtroppo, a volte ci si può imbattere in materiale raccapricciante. Come il caso del video, mostrato su un sito, dell’esecuzione di Daniel Pearl.

Daniel Pearl, lo ricordiamo, era un collega ucciso in Pakistan durante la guerra contro i seguaci di Al Qaeda.

Per fortuna, questa volta dobbiamo dirlo, il video è stato ritirato grazie all’intervento dell’FBI. Non sappiamo se l’agenzia americana lo abbia fatto per motivi di sicurezza o per motivi di opportunità, in ogni caso ha fatto bene.

Secondo quanto dichiarato da Ted Hickman, presidente della Sterling, server Internet di Pro-Hosters, alcuni agenti dell’FBI hanno chiamato la società per chiedergli di disattivare il sito Ogrish.com che presentava questo video con l’esecuzione di Pearl, prelevato a Karachi il 23 gennaio e poi decapitato.

“L’FBI ha contattato Prohosters per informarci che avrebbero sporto causa contro di noi per aver messo il video sul sito. Non abbiamo avuto altra scelta che toglierlo – spiega il sito – Questo mostra semplicemente una volta di più come le persone importanti decidano cosa possiamo o non possiamo vedere. Abbiamo il diritto di decidere per noi stessi? Viviamo in un mondo censurato”.

Mi sento di dire che, in questo caso, non è problema di censura o di libertà di stampa e informazione.
È morto un uomo, e la spettacolarizzazione della sua feroce esecuzione non giova a nessuno, tanto meno al rispetto per il collega.

Sarebbe bastato un po’ di buon senso e di dignità professionale, senza far valere sempre il concetto che “lo spettacolo deve comunque andare avanti”, anche sul Web.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.