OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
Riforma del diritto societario a Milano

12 Gennaio 2004

Riforma del diritto societario a Milano

di

Da gennaio tocca a oltre 90 mila società. Rischi e opportunità: arriva una guida online

Sono oltre 90 mila le società di capitale coinvolte nella sola provincia di Milano, il 15% di tutte le società di capitale nazionali. E le imprese sono divise. C’è ampio spazio all’autonomia statutaria, snellimento dei procedimenti organizzativi, miglioramento degli strumenti di accesso ai mercati finanziari grazie all’ampliamento della gamma di disponibilità non solo per le Spa. ma anche per le Srl.

Ma, per contro, rischio per la trasparenza: degli investitori che si cimenterebbero in nuove operazioni prima non possibil, e per le società, per la riduzione dei controlli, per l’utilizzo di nuove forme di finanziamento, per trasformazioni più facili e con meno garanzie. E poi per l’accentramento delle decisioni a scapito dell’equilibrio decisionale. Ancora, c’è una limitazione e una non piena chiarezza per i casi di utilizzo dell’arbitrato. Questi sono solo alcuni dei dubbi sulla riforma del diritto societario, sollevati dall’Osservatorio sui rapporti tra imprese e pubblica amministrazione della Camera di Commercio di Milano.

Ed ecco che, in risposta a quanto emerso nel corso del convegno, la Camera di Commercio di Milano attraverso CedCamera, l’azienda speciale di Servizi informativi, ha realizzato una guida per le imprese chiamate ad adeguarsi alle novità. La Guida alla riforma del Diritto Societario, accessibile via Internet, permette di conoscere le novità quando serve, direttamente dal proprio ufficio, a bassi costi e in modo semplice.

“La riforma societaria rappresenta un punto di svolta per le imprese e tale svolta deve essere esaustiva ed agevolare lo sviluppo – commenta Bruno Ermolli, Presidente dell’Osservatorio sui rapporti tra imprese e pubblica amministrazione, della Camera di Commercio di Milano – ecco perché, l’Osservatorio, ha voluto concentrarsi su un tema così importante: i rapporti fra imprese e pubblica amministrazione sono oggi in un quadro di nuova legalità. Una riforma che può arrivare a promuovere la crescita e lo sviluppo delle imprese, in un contesto europeo e internazionale sempre più competitivo. Con il contributo delle diverse parti coinvolte. L’Osservatorio, che riunisce gli esponenti del mondo economico, sociale, istituzionale ed accademico, può infatti svolgere una funzione divulgativa, interpretativa ed infine dare un apporto propositivo, per offrire un concreto contributo al lavoro del nostro Governo e delle istituzioni coinvolte”.

La guida

Testi sintetici di facile consultazione, una grafica comprensibile, l’utilizzo efficace della multimedialità attraverso brevi animazioni. La presenza di esempi concreti e di tabelle, in aggiunta alla possibilità di esercitazioni pratiche e alla disponibilità in “tempo reale” di approfondimenti ad hoc e nozioni supplementari.

È strutturata in sei moduli:

  • le società per azioni (prima parte),
  • le società per azioni (seconda parte),
  • il sistema tradizionale di amministrazione e controllo e l’introduzione di nuovi modelli di corporate governance,
  • le società a responsabilità limitata, spa e srl: disposizioni comuni,
  • le società cooperative,
  • controversie in materia societaria: disciplina processuale e riti alternativi.

Tra gli strumenti della guida online: domande e risposte sui temi più ricorrenti, l’esperto risponde (FORUM), l’elenco degli eventi previsti ogni mese, il testo della legge ed i relativi aggiornamenti, un glossario.

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.