Home
Power Mac G4 Cube, un supercomputer in un cubo

24 Luglio 2000

Power Mac G4 Cube, un supercomputer in un cubo

di

Steve Jobs presenta la nuova linea dei Power Mac G4 Cube, “supercomputer” dalla forma semplice e affascinante e dalle dimensioni contenute.

Il G4 Cube è un computer dall’aspetto poco convenzionale. Abbandonando la vecchia struttura a torre, assume la forma di un cubo di 20 centimetri di lato sospeso in un involucro traslucido e migliora la ventilazione.

Con questa forma, infatti, elimina la ventola interna e rende la macchina silenziosa.

Il caricamento dei DVD-Rom avviene dall’alto e il collegamento allo schermo avviene attraverso un solo cavo che fornisce l’alimentazione e il trasferimento di segnali video e USB.

Monta un processore G4 (450 MHz) con Velocity Engine, in grado di effettuare oltre un miliardo di calcoli al secondo, come dice la casa, “sbaragliando persino il Pentium III più veloce”.

Il Power Mac G4 Cube è dotato di Mac OS 9, 64 MB di RAM ad alte prestazioni, 1 MB di backside cache livello 2, un disco rigido Ultra ATA/66 da 20 GB, un’unità DVD-Rom con riproduzione di DVD-Video e una scheda grafica ATI RAGE 128 Pro con 16 MB di memoria grafica.

È già predisposto per il collegamento a Internet, grazie a una scheda Ethernet 10/100 BASE-T integrata per l’accesso a larga banda e di un modem V.90 a 56K incorporato.
In dotazione, poi, ha anche un mouse ottico e una tastiera a 108 tasti, con 15 tasti funzione, comandi audio e di espulsione dischi.

La funzionalità è stata studiata anche per i mancini, poiché la tastiera possiede una porta USB su entrambi i lati per collegare il mouse anche a sinistra, lasciando l’altra porta per collegare una videocamera digitale, un’agenda elettronica palmare o un altro dispositivo USB.

I G4 Cube è dotato di due porte FireWire a 400 Mbps e di due porte USB.
Si possono, quindi, collegare una stampante, uno scanner, un disco rigido esterno, una videocamera digitale o analogica in modalità plug-and-play.

Al computer si possono collegare uno dei tre monitor Apple, a forte impatto visivo: l’Apple Studio Display da 17 pollici dotato di CRT Diamondtron a schermo piatto antiriflesso; l’Apple Studio Display da 15 pollici con schermo piatto a cristalli liquidi per immagini digitali; l’Apple Cinema Display da 22 pollici – il più grande LCD in commercio – completamente digitale.

Il prezzo fornito dall’Apple Store è di 4.558.000 lire, IVA compresa, per la versione standard (monitor escluso).

Per saperne di più andate all’indirizzo http://www.apple.com/it/powermaccube

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.