FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Playstation II: potenza giapponese

15 Marzo 1999

Playstation II: potenza giapponese

di

Sarà talmente potente da rappresentare una minaccia per Microsoft e Intel

La Playstation II, che sarà messa in vendita in Giappone nel prossimo inverno e nel resto del mondo a partire dell’inizio del 2000, sarà talmente potente da rappresentare una minaccia per Microsoft e Intel nel campo delle applicazioni multimediali e dell’accesso a Internet.

È quello che ha esplicitamente dichiarato Nobuyuk Idei, il presidente della Sony, durante la presentazione della nuova versione della consolle per videogiochi più famosa del mondo.

Secondo quanto rivelato dall’azienda nipponica, il nuovo processore a 128 bit dalla Playstation II, l’Emotion Engine, sviluppato insieme a Toshiba, sarà tre volte più potente del Pentium III. Tanta potenza gli consentirà una definizione grafica impensabile per il nuovo chip appena lanciato da Intel. I personaggi dei giochi avranno, così, movimenti assolutamente realistici.

Dal punto di vista multimediale le caratteristiche della nuova Playstation saranno di tutto rilievo: lettore DVD e scheda di compressione Mpeg-2 per l’immagine a pieno schermo ad alta definizione. La nuova consolle si potrà anche connettere a Internet.

Con queste caratteristiche Playstation Sony, già leader incontrastata del mercato, minaccia ora da vicino anche i PC, che potrebbero non essere più gli apparecchi ideali per le attività multimediali e per la navigazione in Internet.

Nel mondo sono state vendute finora 50 milioni di Playstation, per un giro d’affari complessivo di circa 60 mila miliardi di lire.

Il sito ufficiale: http://www.playstation.com

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.