FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Photoshop 5.5: pensato per Internet

02 Luglio 1999

Photoshop 5.5: pensato per Internet

di

Il noto programma di fotoritocco è sempre più Internet oriented. Ecco come utilizzarlo per lavorare direttamente per il Web.

La versione 5.5 di Photoshop è in grado di produrre e gestire immagini per il Web. Il celebre programma per l’editing professionale presenta infatti una grossa innovazione: Adobe ImageReady 2.0, l’applicazione d’avanguardia per la produzione su Internet. Un semplice comando permette di passare tra diversi ambienti di lavoro: le immagini vengono esportate da Photoshop direttamente in ImageReady, rendendo inutile l’utilizzo di altri programmi per salvare i file in HTML. Inoltre, è possibile vedere un’anteprima del proprio lavoro direttamente sul browser.

La funzione “LiveView”del nuovo Photoshop permette ai professionisti della grafica di trovare rapidamente le migliori opzioni di compressione, con minori tempi di scaricamento e una migliore qualità grafica sul Web. Il comando “Lossy Gif”è in grado di ridurre in modo significativo (circa del 15%) le dimensioni del file senza compromettere la qualità dell’immagine. Le funzioni “Background Eraser”e “Extract Image”contribuiscono a risolvere i problemi legati al mascheramento dell’immagine. Servono principalmente per “ritagliare”una parte dell’immagine senza dover passarne il contorno millimetro per millimetro. Se prima questa operazione era praticamente obbligatoria, oggi esportare una parte di foto diventa davvero questione di un attimo.

Il programma sarà disponibile nei negozi nella versione localizzata in italiano al prezzo di 2.296.000 (Iva esclusa). All’interno del pacchetto è compreso anche il software Go Live, una soluzione professionale per il Web. Gli utenti di Photoshop 5.0 e di Image Ready 1.0 potranno acquistare l’aggiornamento pagando 549.000. Per chi ha comprato le precedenti versioni, il costo dell’aggiornamento è di 707.000 lire (Iva esclusa).

Il prodotto, che costituisce l’80% del mercato dei software professionali per il mondo dei grafici, sarà distribuito dagli Abobe Point e nei negozi di informatica. La società californiana ha inoltre lanciato una serie di programmi dedicati al mondo consumer. Per gli utenti finali, ovvero per chi si vuole cimentare per la prima volta con il ritocco fotografico, ha creato Abobe Activeshare.

Si tratta di un programma che permette di caricare in modo rapido le foto, modificarle e organizzare album. Sul sito http://www.activeshare.com i novelli “art director”potranno condividere con gli amici le foto e qualsiasi tipo di altra informazione. Inoltre, grazie ad un accordo con Kodak, chi deciderà di far copiare le proprie pellicole su un Cd-rom dal fotografo potrà utilizzare software Adobe. L’operazione commerciale partirà a inizio del 2000 e si prospetta molto interessante.

Per gli appassionati del Digital Imaging e per chi già conosce le basi dei programmi di grafica, Adobe ha pensato una versione di Photoshop “leggera”. Photoshop LE offre gli strumenti essenziali per lavorare con le immagini senza però includere le funzioni più avanzate. Costerà 300.000 lire (Iva esclusa) e sarà disponibile nei negozi a fine agosto.

Link: http://www.adobe.it/

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.