RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Pace tra AOL TW e Microsoft: risolta la vertenza Netscape/Explorer

03 Giugno 2003

Pace tra AOL TW e Microsoft: risolta la vertenza Netscape/Explorer

di

Pace fatta tra i due colossi americani, Microsoft e AOL Time Warner o è solo il bisogno di far cassa di quest’ultima a portare a più miti consigli?
Sta di fatto che in un comunicato congiunto i due avversari parlano di accordo amichevole per il caso Netscape contro Explorer.

Microsoft, infatti, verserà 750 milioni di dollari ad AOL TW per porre fine alla causa intentata da America Online nel 2002.

AOL, che aveva acquistato nel 1999 il software di consultazione su Internet, Netscape accusava Microsoft di pratiche anticoncorrenziali, rimproverandogli di aver approfittato del suo quasi totale monopolio sui sistemi operativi, con Windows, per imporre il suo browser Explorer a danno di Netscape.

Così, il 22 gennaio del 2002, Netscape Communications fa causa presso un tribunale federale del distretto di Columbia, che comprende Washington. Nella denuncia, Netscape chiede il ristabilirsi di una giusta concorrenza sul mercato dei browser.

Adesso, i due concorrenti seppelliscono l’ascia di guerra e, si legge nel comunicato congiunto, annunciano una nuova era di collaborazioni nelle tecnologie digitali e una migliore compatibilità tra i loro prodotti.

Con “un accordo di licenza non esclusiva a lungo termine”, continua il comunicato, il gruppo AOL TW potrà utilizzare integralmente la piattaforma digitale “Windows Media 9 Series” di Microsoft, per proporre agli abbonati di AOL l’accesso a programmi multimediali.

AOL TW, ancora in grosse difficoltà, deve trovare una migliore sinergia tra i “contenuti” realizzati da Time Warner e la distribuzione agli abbonati AOL. Solo così potrà uscire dal pantano in cui si dibatte.

Secondo l’accordo, AOL avrà una licenza di 7 anni, senza diritto di canone, in modo che gli abbonati AOL che ancora non potevano utilizzeranno Internet Explorer e Microsoft renderà disponibili informazioni tecniche per ottimizzare l’uso dei sui sistemi operativi su AOL.

“Anche se le nostre aziende continueranno a essere concorrenti – ha dichiarato un soddisfatto Bill Gates nel comunicato – sono felice che abbiamo potuto risolvere le nostre pendenze e sono entusiasta per le opportunità di lavorare in collaborazione per fare del decennio digitale una realtà”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.