FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
OpenOffice 2.3, sempre più italiano

31 Marzo 2008

OpenOffice 2.3, sempre più italiano

di

La nuova versione di OpenOffice vanta nuovi strumenti linguistici italiani

L’Associazione PLIO ha annunciato la disponibilità della nuova versione di OpenOffice. La suite per l’ufficio, giunta alla release 2.4, si distingue soprattutto per l’integrazione degli strumenti linguistici italiani (dizionario per la correzione ortografica e dizionario sinonimi) e la presenza del filtro per il formato PDF/A.

“OpenOffice.org 2.4 nasce nel segno dell’Associazione PLIO, visto che il progetto per l’integrazione degli strumenti linguistici è partito da una nostra iniziativa e da una lettera di Roberto Galoppini a Simon Phipps (chief open source officer di Sun), e che Giuseppe Castagno è uno dei nostri soci più attivi all’interno del gruppo degli sviluppatori”, ha dichiarato Andrea Pescetti, consigliere di PLIO.

OpenOffice 2.4 è considerato più di un semplice aggiornamento, dato che di fatto semplifica le funzionalità di stampa e migliora la gestione del formato PDF. Il tipo di caratteri di default adesso è DejaVu, mentre la versione per Mac utilizza finalmente il player QuickTime e il correttore ortografico nativi di questa piattaforma. Ovviamente non mancano numerose migliorie ai moduli Writer, Calc, Chart e Data.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.