Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
Online il più celebre bordello di Rio

11 Settembre 2001

Online il più celebre bordello di Rio

di

Se anche una “casa chiusa” decide di farsi pubblicità su Internet, vuol dire che la rete è diventata un buon mezzo per pubblicizzare le proprie attività e prodotti.
Anche se le attività e i “prodotti” non sono proprio quelli usuali del commercio tradizionale o del commercio online.

La più celebre “casa chiusa” di Rio, Vila Mimoza, a fatto il suo ingresso ufficiale su Internet e presenterà i suoi “servizi” sul Web a partire da questo mese.

Il sito per ora è “under construction” e chi scrive non è riuscito a contattarlo per motivi tecnici e sembra non funzionare.
La “villa” è null’altro che una cooperativa di circa 1.500 prostitute che operano, mi si passi il termine, in 70 piccole case nel quartiere Vila Mimoza, il più vecchio casino di Rio e sede dell’associazione delle prostitute di Rio.

Da qui era partito il movimento di rivendicazione negli anni ’70.

Grazie alla cooperativa il quartiere è stato gestito in modo esemplare (è una delle zone più “calde” della città) e questo da credito all’associazione di prostitute che è riuscita a imporre il divieto di uso di droghe e della prostituzione maschile.

Non solo. Anche furti e zuffe tra clienti sono rarissime.

Con questa operazione, dunque, l’associazione spera di attirare la clientela dei quartieri ricchi della città e anche gli stranieri (che, nella maggior parte dei casi, vanno con uno scopo preciso…).

La prostituzione in Brasile non è reato salvo nei casi di istigazione o quando si tratta di minori.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.