Home
Nuove regole per gli acquisti online della p.a.

19 Marzo 2002

Nuove regole per gli acquisti online della p.a.

di

Il regolamento approvato lo scorso 1° marzo dal Consiglio dei ministri disciplina le procedure telematiche per l'acquisto di beni e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni statali e locali. Oltre alle gare online verrà istituito un mercato elettronico.

Le nuove procedure telematiche di acquisto per l’approvvigionamento di beni e servizi, attraverso sistemi automatizzati di scelta del contraente – la cui disciplina è contenuta nel regolamento recentemente approvato dal Consiglio dei ministri – dovrebbero contribuire al processo di semplificazione dell’attività amministrativa e produrre un notevole risparmio di spesa.

Tutte le pubbliche amministrazioni, infatti, siano esse statali o delle regioni, province, comuni, comunità montane e città metropolitane, potranno indire gare telematiche – che si affiancheranno, senza sostituirle, alle procedure tradizionali – aventi ad oggetto forniture di beni o servizi anche di importo inferiore alla soglia di rilievo comunitario (200.000 euro).

Le gare dovranno, però, essere precedute da apposite fasi di abilitazione aperte al pubblico e regolate con bandi conformi alla normativa nazionale e comunitaria, nel corso delle quali verranno selezionati i soggetti interessati dotati di particolari requisiti.

Almeno 60 giorni prima della data fissata per l’inizio delle operazioni, dovrà essere pubblicato l’avviso di gara per l’aggiudicazione delle forniture, che dovrà specificare, tra l’altro, il contenuto del contratto di fornitura e le modalità di valutazione delle offerte.

L’invito dovrà essere trasmesso ai soggetti abilitati almeno 10 giorni prima dell’inizio della gara, per mezzo di posta elettronica o di altri strumenti telematici.

Le pubbliche amministrazioni, infine, in seguito all’introduzione di un mercato elettronico, ai sensi dell’art. 11 del regolamento, potranno effettuare acquisti di beni e servizi – per importi che siano al di sotto della soglia di rilievo comunitario – direttamente dai cataloghi predisposti dagli utenti abilitati o richiedere online ulteriori offerte.

L'autore

  • Annarita Gili
    Annarita Gili è avvocato civilista. Dal 1995 si dedica allo studio e all’attività professionale relativamente a tutti i settori del Diritto Civile, tra cui il Diritto dell’Informatica, di Internet e delle Nuove tecnologie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.