Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Nuove idee per l’architettura blog

24 Luglio 2006

Nuove idee per l’architettura blog

di

Quel che si dice in Rete. I blog vanno ripensati? Intanto mettiamoli in classifica. Il mash-up cambierà l'advertising? Per ora cambia il modo di raccontare la guerra. E la Tv perde colpi

Blog: lavori in corso. Dopo l’articolo di Chris Pearson sulla possibilità di cambiare radicalmente la struttura delle informazioni mostrate si blog, si accende una vivace discussione. Ognuno ci mette le sue idee. Marlenek, ideatore della piattaforma dBlog, pensa che uno stravolgimento radicale dell’architettura classica di un blog possa disorientare il lettore, e quindi auspica dei cambiamenti graduali. Spinoza commenta la discussionbe a proposito dei feed, che secondo Stephen potrebbero diventare addirittura più importanti del blog. Il problema è però la memoria storica, che il feed non può conservare. Arriva alla stessa conclusione anche Sproloqui Semiosici, che propone alcune linee guida su come si potrebbe cambiare il blog. Gattostanco cerca di fare mente locale e riassume i punti salienti della discussione.

La classifica dei blog. Qix.it pubblica una classifica dei cento blog più seguiti in italia, utilizzando dati provenienti da diverse fonti. Gaspar Torriero scherza sulla sua posizione in claassifica, evidenziando la giocosità dell’idea. A Macchianera sono contenti del risultato raggiunto, e puntano l’accento sull’apertura da parte di Qix verso i consigli dei lettori; Marco Montemagno evidenzia invece quelli che secondo lui sono i punti forti e i punti deboli della classifica.

Mix’n’match. Partendo da un nuovo servizio di condivisione video, Maurizio Goetz ragiona sulla cultura del mash-up, basata sulla creazione di nuovi contenuti a partire da pezzi di altri. Come cambia, si chiede Maurizio, il mondo del marketing di fronte a queste nuove possibilità?

Internet Vs Tv. Mafe osserva come uno degli effetti dei cambiamenti sociali portati dalla Rete sia la diminuzione di importanza del concetto di audience televisiva. E un colosso come Nielsen se ne è accorto, e prova a muoversi.

I nuovi media esplorano la guerra. A volte è difficile rendersi conto dell’entità di una guerra. La televisione e i giornali sono obbligati a sintetizzare gli eventi, e spesso non riescono ad offrire un’adeguata visione d’insieme. Downloadblog segnala un lavoro di mash-up decisamente interessante, che si propone di aggregare le notizie sulla guerra in una mappa di Google.

Una nuova identità digitale. Luca Conti ha provato Naymz, un sito che offre la possibilità di creare un’identità digitale. Luca ritiene che ClaimId sia ancora il servizio migliore, ma vale la pena dargli un’occhiata.

Web 2.0 ups and downs. Quali sono le applicazioni sociali più in voga al momento? Ce lo racconta Cristian Contini.

Arriva Stockneed. Lo Schiaccianoci segnala Stockneed, un nuovo servizio di foto royalty free basato sul meccanismo del crowdsourcing, che usa il sistema IPN di Paypal per i pagamenti.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.