FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Nuova infrastruttura per l’Internet del futuro

14 Settembre 2004

Nuova infrastruttura per l’Internet del futuro

di

Intel prevede un Internet del futuro più sicuro e più efficace, grazie a milioni di server che analizzeranno e amministreranno il traffico

Il primo produttore mondiale di semiconduttori ha dichiarato che intende svolgere un ruolo di primo piano nel panorama Web, sviluppando nuove infrastrutture che utilizzeranno sistemi dotati dei suoi processori. Il peso dei nuovi internauti dei paesi sviluppati inizierà, infatti, a farsi sentire sulla Rete attuale la cui tecnologia è stata sviluppata negli anni 70, ha garantito Patrick Gelsinger, direttore tecnico di Intel.

“Ci avviciniamo a sfiorare alcuni limiti architetturali”, ha ammesso Gelsinger. Piuttosto che sostituire l’infrastruttura esistente (materiali e software), Gelsinger ha perorato la causa dell’adozione di una Rete interamente nuova, capace di gestire i nuovi servizi e i picchi di traffico, rispondendo anche alle minacce che gravano sulla sicurezza.

Tale rete è già testata. Battezzata PlanetLab, raccoglie 429 computer collegati e distribuiti in 181 siti sparsi per il mondo. PlanetLab è stato lanciato da Intel in collaborazione con 150 Università e laboratori di ricerca di aziende: Princeton, Cambridge, Hewlett-Pakcard e AT&T, solo per citare i più conosciuti.

La visione di questo nuovo Internet, che funziona con server dotati di processori Intel ed è dunque, ovviamente, favorevole alla società americana, non è condivisa da Cisco Systems, i cui i routeurs e commutatori formano, oggi, la colonna vertebrale del Web. Cisco, ad esempio, preferisce puntare su un miglioramento delle sue attrezzature attuali.

Interrogato sugli interessi economici di Intel in merito all’iniziativa PlanetLab, Gelsinger ha risposto: “Se il Web arriva a gestire 100 miliardi di postazioni collegate, il nostro obiettivo è di avere una parte di Intel all’interno di ciascuno di questi computer”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.