Home
Nintendo vende la sua parte di Rare a Microsoft

25 Settembre 2002

Nintendo vende la sua parte di Rare a Microsoft

di

Uno dei giganti giapponesi del videogioco, Nintendo ha dichiarato di aver venduto a Microsoft, per un ammontare sconosciuto, il 49 % della proprietà nell’editore britannico di software per videogiochi, Rare.

“Abbiamo venduto tutta la nostra parte di Rare a Microsoft”, ha dichiarato un portavoce di Nintendo, aggiungendo che la società con sede a Kyoto non ha intenzione di dire l’ammontare della transazione.

Rare, che produce una serie di giochi come “Donkey Kong” per la console Game Cube e la versione tascabile Game Boy, contribuisce sempre meno alle vendite di Nintendo in questi ultimi anni.

“Riferendoci a risultati recenti della società – spiega l’azienda in un comunicato – ci è apparso evidente che il suo (di Rare) contributo per il futuro di Nintendo sarebbe limitato”.

I software di Rare adattati alle console Nintendo sono scesi di molto in un anno e non rappresentano che l’1,5 % delle vendite totali dell’azienda fino al marzo 2002, contro il 9,5 % dell’anno passato.

Anche se venduta la sua parte, Nintendo conserverà i diritti esclusivi sui giochi originali di Rare e sui personaggi sviluppati dall’editore, compresi “Donkey Kong”, “Diddy Kong” e “Star Fox”, come specificato da Nintendo in un comunicato.

Secondo indiscrezioni di un giornale economico giapponese, la vendita a Microsoft si aggira tra i 20 e i 30 miliardi di yen (tra i 162 e i 243 milioni di dollari).
Rare produceva software per Nintendo dal 1980.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.