RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Nel 2005, i dirigenti di Google guadagneranno un dollaro ciascuno

12 Aprile 2005

Nel 2005, i dirigenti di Google guadagneranno un dollaro ciascuno

di

I "pezzi grossi" di Google si sono ridotti salari e premi nel 2004, dopo avere toccato importanti plusvalenze grazie alla quotazione in borsa della loro società nel mese d'agosto

Secondo un documento consegnato alla Securities and Exchange Commissione (SEC), l’anno scorso il Direttore generale Eric Schmidt ha guadagnato 81.432 dollari, cioè un terzo del suo stipendio del 2003, a cui ha aggiunto un premio di 1.556 dollari.

E anche i cofondatori e Direttori generali delegati Larry Page e Sergey Brin si sono autoridotti la retribuzione. Hanno infatti percepito, nel 2004, 43.750 dollari e un premio di 1.556 dollari. Nel secondo trimestre del 2004, Schmidt, Page e Brin hanno chiesto che il loro stipendio fosse portato a un dollaro all’anno.

E questo è anche quanto percepiranno nel 2005, nonostante la raccomandazione del consiglio d’amministrazione di aumentare la loro retribuzione. Ma, sempre secondo i documenti, da quando il motore di ricerca è entrato in borsa in agosto, Schmidt, Brin e Page hanno venduto, tutti, azioni B. Si tratta di quelle che non sono quotate in borsa, a differenza delle azioni A, ma che si negoziano probabilmente a tariffe elevate. Inoltre, ogni azione B è accompagnata da 10 diritti di voto, mentre l’azione A quotata ha un solo diritto di voto.

Secondo i documenti SEC, Brin e Page hanno venduto, ognuno, circa 1,6 milioni di azioni B tra agosto e la fine di marzo. Nel medesimo periodo, Schmidt ha venduto circa 500.000 azioni B.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.