Home
Navigare senza pubblicità con Firefox

09 Febbraio 2005

Navigare senza pubblicità con Firefox

di

Una delle caratteristiche innovative di Firefox è la possibilità di utilizzare estensioni e plugin, alcuni dei quali possono dare una mano a moderare le varie forme pubblicitarie che spesso riempiono le pagine Web

Il telecomando del Web

Del fenomeno pubblicitario all’interno delle pagine Web, del fatto che alcuni siti si sostengano con la pubblicità e di come l’utente abbia la libertà di decidere quanti spot sorbirsi abbiamo già parlato in un altro articolo.

In ogni caso, come la tecnologia viene in aiuto del tele-consumatore fornendogli un oggetto fondamentale come il telecomando che consente, tra le altre cose, di non sorbirsi i lunghi e noiosi minuti di spot immersi all’interno di un film, la stessa tecnologia può fornire ai Web-consumatori la possibilità di ricevere le informazioni senza che queste siano per forza infarcite di spot e banner che, per chi ha il traffico a pagamento, costituiscono anche un esborso economico non richiesto e non gradito.

La tecnologia in questione è figlia, prima di tutto, di Firefox, il browser Open Source che grazie alle sue caratteristiche di sicurezza, funzioni, stabilità ed estendibilità, rappresenta in questo momento una fantastica alternativa al classico Internet Explorer.

La versione 1.0 in italiano di Firefox è scaricabile gratuitamente e consente l’import di tutte le impostazioni da parte di Explorer, compresi i “preferiti”, garantendo un passaggio rapido ed indolore dal browser Microsoft al browser “di tutti”.

Una delle caratteristiche più interessanti di Firefox è la sua impostazione a framework che gli consente di esporre un’interfaccia applicativa per integrare i plugin e le estensioni di terze parti. Questi ultimi sono ormai un numero impressionante, molti li potete trovare sul sito Mozilla Update, e alcuni di questi sono dedicati proprio all’eliminazione degli spot dalle pagine Web. Di seguito le estensioni più interessanti.

Adblock

Si tratta di un’estensione (ecco la home page) che consente di mettere in una sorta di lista nera i domini dei network che erogano pubblicità, in particolar modo i banner.

Per installarlo è sufficiente effettuarne il download diretto (a questo indirizzo) da Firefox, verrà richiesta l’autorizzazione all’installazione e, al termine, verrà richiesto di riavviare il browser per concludere il processo.

Per vedere il plugin in azione posizioniamoci su un qualsiasi sito Web e, una volta individuato il banner, facciamo click con il tasto destro e selezioniamo la voce Adblock Image, come indicato in figura.

Il popup che ci viene presentato ci consente di inserire l’url che verrà filtrato:

È possibile utilizzare anche i caratteri jolly, come l’asterisco, per esempio per mettere in black-list tutti i contenuti provenienti da un certo percorso all’interno di un sito è sufficiente utilizzare la forma http://nomedelsito /percorso/*

Se utilizzate questa estensione sui siti nei quali navigate più di frequente, vi sarete in breve tempo sbarazzati dei banner.

FlashBlock

Tra le varie forme di pubblicità, forse quella realizzata in tecnologia flash è la più fastidiosa.

Il motivo è squisitamente tecnico, un oggetto flash può essere mosso su tutta la pagina e può essere reso persistente fino a quando l’utente non effettua un esplicito click per eliminarlo e quindi accedere al contenuto sottostante.

Ecco un esempio di come questi banner possano essere fastidiosi:

Flashblock è un’estensione (ecco la home page) che consente di spegnere il plugin di flash e di farlo partire esclusivamente su richiesta dell’utente.

Anche in questo caso per installarlo è sufficiente effettuarne il download diretto (a questo indirizzo) da dentro Firefox, verrà richiesta l’autorizzazione all’installazione e, al termine, verrà richiesto di riavviare il browser per concludere il processo.

Una volta installata l’estensione il plugin che consente di avviare i filmati Flash verrà disattivato ed i filmati verranno sostituiti con una icona, effettuando un click sull’icona sarà possibile avviare l’esecuzione del filmato.

Ecco come appare il sito precedente dopo aver installato il plugin in Firefox:

Conclusioni

I motivi per amare Firefox sono molti, la possibilità di arricchirlo con estensioni e plugin lo rende davvero unico.

L'autore

  • Massimo Canducci
    Massimo Canducci lavora per Engineering Ingegneria Informatica come Technical Manager della Direzione Ricerca e Innovazione. Si occupa di nuove tecnologie e architetture web.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.