Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
Nasce Missing kids, il sito britannico per la ricerca dei bambini scomparsi

16 Marzo 2000

Nasce Missing kids, il sito britannico per la ricerca dei bambini scomparsi

di

Internet dimostra ancora una volta la sua propensione ad essere utilizzato come strumento di informazione e comunicazione.
Dopo la decisone dell’Interpol di utilizzare il Web come fonte di informazioni sui criminali ricercati, arriva dalla Gran Bretagna la notizia dell’apertura di un sito per i bambini scomparsi.

Si chiama Missing kids (http://www.missingkids.co.uk) l’iniziativa della polizia britannica, nata con lo scopo di aumentare e migliorare il database di dati già realizzato da Scotland Yard e da altri organismi di ricerca.

Creato per iniziativa della Metropolitan Police, mette online tutti i dettagli disponibili sui bambini scomparsi, comprese le foto.
Il form di ricerca sul database è completo e da la possibilità di effettuare ricerche in diverse lingue.

Le voci vanno dagli anni passati dalla scomparsa, alla ricerca per nazione, alle informazioni sui dettagli fisici (altezza, peso, anni, sesso, colore dei capelli e degli occhi), alla ricerca per nome.

L’elenco dei partners che hanno contribuito alla realizzazione del sito è lungo e contiene nomi di grandi aziende, come Aol, Blockbuster, Canon, Compuserve, HP, JVC, Kodak, Lycos, Netscape, Fondazione Pepsi, Sony, Symantec e Tektronix.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.