Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Napster fa le prove per il nuovo servizio a pagamento

16 Gennaio 2002

Napster fa le prove per il nuovo servizio a pagamento

di

Il software di musica su Internet, Napster che doveva chiudere nel marzo scorso a seguito di una lunga battaglia giudiziaria, poi persa, con l’industria discografica, apre di nuovo ma legalmente con tanto di servizio a pagamento.

In realtà è ancora uno spiraglio, più che una vera e propria riapertura, visto che per adesso la società californiana di Redwood City ha iniziato a inviare 20 mila esemplari del suo nuovo software a titolo di prova.

Questo nuovo prodotto dovrebbe permettere all’industria discografica di prelevare i diritti d’autore sulla musica diffusa sulla rete Napster.

“Abbiamo inviato i software di prova a 20 mila clienti per realizzare gli ultimi perfezionamenti del sito – ha spiegato un portavoce di Napster – Abbiamo tre milioni di persone che vorrebbero partecipare alle prove”.

Il portavoce non ha aggiunto altro, tanto meno la data fissata per il lancio vero e proprio della nuova formula a pagamento.

Il sito, che permetteva di scambiare gratuitamente musica su Internet, era riuscito rapidamente a interessare più di 60 milioni di utenti in tutto il mondo e diventare, così, il paladino della musica gratuita online.

Un sogno naufragato contro le possenti barriere giudiziarie messe in opera dalle major discografiche e dalla RIAA che le rappresenta negli Stati Uniti.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.