RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
MondoBit2000: cinque incontri sui temi della New Economy

25 Settembre 2000

MondoBit2000: cinque incontri sui temi della New Economy

di

A Torino, tutti i mercoledì dal 27 settembre al 25 ottobre 2000, si terrà un ciclo di conferenze su argomenti inerenti la comunicazione multimediale.

“MondoBit2000” vuole informare ed essere un momento di riflessione critica sui temi della New Economy, ma anche diventare un’occasione divertente e avvincente per esplorare uno scorcio del nostro futuro, ormai non più tanto remoto.

L’iniziativa si articola in cinque conferenze-dibattito spettacolarizzate, nella tradizione di “GiovedìScienza” che, anche grazie alla collaborazione con “Tuttoscienze/La Stampa”, tenta di coinvolgere un pubblico ampio, giovane e curioso.

L’ente organizzatore degli incontri è l’Istituto Superiore “Mario Boella”, nato da un accordo tra la Compagnia di San Paolo e il Politecnico di Torino, con obiettivi di ricerca e di didattica nel campo delle nuove tecnologie e delle telecomunicazioni.
Questa iniziativa è in linea con gli altri obiettivi dell’Istituto, che mirano al potenziamento della ricerca e della formazione del Politecnico, all’incontro di vari partner delle telecomunicazioni e dell’informatica su strategie di forte impatto innovativo ed intendono inserire il sistema socio-economico dell’area torinese in una prospettiva internazionale.

L’informatica e i nuovi media svolgono un ruolo sempre più importante ed occupano uno spazio crescente nella vita quotidiana. L’evoluzione sempre più rapida dalla tecnologia permette straordinari sviluppi ma comporta anche disagi a causa del rapido mutare degli scenari lavorativi e relazionali. Appare quindi strategico il settore della divulgazione e della formazione, che coinvolge non solo i giovani ma anche un numero di adulti sempre più ampio, in una prospettiva di “educazione permanente”.

Gli appuntamenti del mercoledì metteranno a fuoco alcuni degli aspetti più interessanti dell’interazione uomo-tecnologia.

Programma

Mercoledì 27 settembre 2000
PASSEGGIANDO CON INTERNET
Come sarà la nostra vita con il telefonino Umts
Roberto Saracco – Cselt

In certe parti del mondo – USA, Nord Europa, Singapore – non si accede ad Internet, si vive “dentro” Internet. La disponibilità di connessioni permanenti con tariffa a canone e non a tempo/consumo cambia completamente l’uso della grande Rete, dei suoi servizi e contenuti.
Quanto più saremo in simbiosi con Internet tanto più avremo interesse a mantenere questo contatto ovunque, anche dove la connessione tramite filo non è disponibile, come accade quando si è in movimento.
I telefonini di terza generazione, ormai in dirittura d’arrivo, promettono di fornire quest’ubiquità e facilità d’accesso. Ma anche una varietà di apparati di uso familiare sta per collegarsi ad Internet, per lo più, “via radio” e potrà anche essere utilizzata da ciascuno di noi come punto di ingresso. Che cosa succede quando una macchina fotografica si collega ad Internet? Che hanno da dirsi un frigorifero ed una lavatrice?
L’ambiente intorno a noi promette di diventare un insieme di finestre sulla grande Rete e non solo. Promette di adattare queste finestre a noi stessi, alle particolari esigenze del momento e, forse, al nostro stato d’animo.
Quali le prospettive, quali le sfide? Internet in movimento potrebbe rivelarsi non solo un modo diverso di accesso ma un cambiamento radicale delle nostre abitudini. La presentazione ha l’obiettivo di stimolare riflessioni calandosi in un mondo che ormai è dietro l’angolo.

Mercoledì 4 ottobre 2000
L’UFFICIO È IL MIO COMPUTER
Lavoro, telelavoro e nuove professioni
Angelo Raffaele Meo – Politecnico di Torino

I nuovi mestieri generati dall’avvento di Internet sono prevalentemente tecnologici. La carenza di personale tecnico è valutata intorno a 60.000 unità per l’Italia, 500.000 per l’Europa, 1,5 milioni per gli USA. Ma nuovi mestieri sono nati anche al di fuori delle professioni più squisitamente scientifiche, per modifica e adattamento alla nuova realtà di professioni più antiche. È il caso dell’editoria e della pubblicità in Rete, della grafica per calcolatore, del commercio elettronico.
Un’area a parte in questo quadro è costituita dal telelavoro e dalla telecooperazione, con paragrafi importanti come la telediagnosi, la teleassistenza, la teledidattica. I nuovi mestieri sono la componente fondamentale della nuova economia, i cui modelli correnti, basati su operazioni finanziarie, massicci investimenti privati, piramidi di forniture e sottoforniture, tradiscono lo spirito di Internet, che ha nel lavoro dei singoli e dei gruppi il suo vero, unico motore.

Mercoledì 11 ottobre 2000
GUARDIE E LADRI DIGITALI
Come difenderci dalla pirateria informatica
Marco Mezzalana – Politecnico di Torino

Le reti telematiche sono il pilastro fondamentale della nuova società del terzo millennio, la “società dell’informazione”. In essa tutto si trasforma in bit e tutto si basa sul trasporto di bit. Le transazioni di Borsa telematiche, l’acquisto di beni e di servizi su Rete, lo scambio di documenti, ordini, dati tra imprese via rete, in una parola la New Economy, passano attraverso Internet. Tuttavia i recenti attacchi informatici che hanno bloccato uno dei più famosi portali Internet e i danni provocati dal virus “I love you” hanno dimostrato quanto vulnerabili possano essere Internet e i sistemi collegati.
Ma altri scenari non meno preoccupanti vengono in mente: si pensi ai pericoli derivanti da un attacco informatico contro gli elaboratori che controllano aeroporti, ferrovie, autostrade o verso archivi contenenti dati protetti e riservati. Marco Mezzalama ci parlerà di questi rischi, veri o presunti, ma anche di chi realizza e organizza questi attacchi. Il mondo degli hacker va molto più in là del semplice adolescente, infatuato delle nuove tecnologie che, per divertimento o sfida, cerca di penetrare di nascosto, via Rete, i grandi calcolatori. Proveremo a entrare in questo mondo anche per capire quali reali rischi corriamo nell’uso delle nuove tecnologie informatiche.

Mercoledì 18 ottobre 2000
LA MACCHINA DELL’ECONOMIA HA UN NUOVO SISTEMA NERVOSO
Internet nell’impresa
Pietro Terna – Università di Torino

L’economia procede in modo discontinuo, con fasi di sviluppo più o meno prolungate, collocate soprattutto in periodi in cui si siano manifestate innovazioni significative nel tipo di beni da produrre. L’innovazione non riguarda solo i beni in sé, ma il loro costo e la loro effettiva disponibilità. Le reti d’interconnessione tra computer sono operative almeno dall’inizio degli anni ’70; dal punto di vista economico, l’innovazione di Internet è stata sia la riduzione senza precedenti dei costi d’accesso, sia la maggiore semplicità nell’uso. Ne sono derivati prodotti nuovi o nuovi modi di produrre beni già ben sperimentati; ne sta derivando un profondo ripensamento dell’organizzazione produttiva nelle imprese di tutto il mondo. Può anche scaturirne una migliore distribuzione nel mondo degli accessi alla conoscenza e alla comunicazione, come grande occasione di uguaglianza.

Mercoledì 25 ottobre 2000
IL LIBRO OLTRE GUTENBERG
Le biblioteche digitali
Jean-Didier Wagneur – Bibliothèque Nationale de France

Quali sono le nuove possibilità dell’editoria attraverso l’utilizzo del sistema digitale e delle reti? È una questione che riguarda tutti gli addetti ai lavori dell’universo libro: gli scrittori, gli editori e le biblioteche stesse.
Si parlerà quindi del proliferare della biblioteca digitale su Internet attraverso la presentazione di Gallica 2000, una raccolta di circa 80.000 documenti, diffusa dalla Biblioteca Nazionale di Francia.
In quest’occasione si tenterà di definire nuove modalità di lettura come l’e-book, dispositivo che del libro ha il formato ma che con la carta non ha nulla a che vedere: in sostanza un sottile schermo-computer. Intanto anche le modalità di acquisizione dell’informazione stanno cambiando e già si comincia ad intravedere la necessità urgente di sviluppare nuovi modi di scrittura. Ma per chi della carta avesse nostalgia potrà avere presto l’e-paper, un foglio elettronico sottilissimo che si può anche piegare e arrotolare come un giornale, ma che si comporta come uno schermo su cui appare il testo libro.

Sala Conferenze della Galleria d’Arte Moderna
C.so Galileo Ferraris n° 30, Torino
Ogni mercoledì dal 27 settembre al 25 ottobre 2000
18.30 alle 19.30

Gli incontri possono essere preceduti, per chi lo desidera, da una visita guidata gratuita alle collezioni permanenti della Galleria d’Arte Moderna.

Per informazioni:
http://www.extramuseum.it/mondobit

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.