Home
Microsoft XP: il nuovo capitolo della saga Office

31 Maggio 2001

Microsoft XP: il nuovo capitolo della saga Office

di

È da oggi in commercio Office XP, alias l'edizione 2002 dell'ormai intramontabile suite per l'ufficio

Con una conferenza stampa condita da spumante e pasticcini, ieri Microsoft Italia ha annunciato il rilascio della nuova edizione di Office. Quanto nuova? Vediamolo.
Grafica collaudata non si cambia, recita il proverbio, e aggiungere funzionalità nuove a un prodotto che in media viene sfruttato al 20%, probabilmente, è inutile. Tuttavia, anche se a una prima occhiata sembra di non trovare davvero nulla di nuovo sotto il sole, Microsoft assicura che le differenze ci sono. Eccome.

Se prima per attivare qualche funzionalità elaborata erano necessarie operazioni complesse, ora tutto dovrebbe risultare più a portata di clic. Nasce il Riquadro attività, ovvero ulteriore spazio sottratto al documento per contenere informazioni su ciò che possiamo fare (o non fare) in una particolare situazione. Inoltre è stato posto rimedio a quelle che lo staff di Microsoft definisce “le frustrazioni dell’utente a causa di un programma troppo invasivo”. Per esempio la correzione automatica, o la formattazione automatica del testo adesso sono più controllabili. Aspettate, prima di gridare allo scandalo: non si tratta di spacciare per nuova release un semplice bugfix.

I miglioramenti sono significativi, tanto che, secondo uno studio su un panel di utenti, l’esecuzione di un set di operazioni con Office XP richiederebbe il 53% del tempo in meno rispetto a Office 2000. Interessante, vero? L’affidabilità della suite, inoltre, sembra essere migliorata. Non perché vada in crash un numero minore di volte, ma semplicemente perché sono state migliorate le funzionalità di recupero dei documenti in caso di blocco del sistema.

Se ora ci spostiamo dall’ambito della produttività individuale al lavoro in team, Office XP sembra apparire davvero diverso e potente. Fortemente basato su XML (che risulta essere il formato nativo dei dati almeno per Excel e Access) permette la gestione ottimale del gruppo di lavoro e una completa integrazione con il Web.
Affermazioni che, per quanto suonino identiche a quelle che accompagnarono l’uscita di Office 2000, oggi preludono a funzionalità interessanti, come le WebQuery, gli SmartTag e ambienti di workgroup basati su Web come SharePoint Team Services. Condividere documenti e attività in una Intranet dovrebbe essere ora assolutamente semplice: attraverso interfaccia Web si possono creare ambienti di collaborazione, mentre all’interno di applicazioni Office possono essere attivate vere e proprie query su Web o su qualsiasi base dati aziendale (come software gestionali o ERP). Microsoft ha qui accolto le richieste insistenti di tutto il mondo professionale per una migliore e più facile integrazione degli strumenti di BackOffice.
La parte online di Office, ovvero “Office sul Web”, sembra finalmente arricchirsi di contenuti. Oltre alle solite clipart appaiono i modelli di documenti da scaricare (ottenuti da accordi con Buffetti e IPSOA), e i servizi di traduzione online da sfruttare direttamente dall’interno di Word.

Ma veniamo alle domande che tutti vorrebbero porre:

Il formato di file è compatibile all’indietro? Sì, rimane assolutamente invariato
Quanto costa? Da L. 1.198.000 in su a seconda della versione. Sconti notevoli per gli upgrade.
Quali requisiti hardware? Pentium III, 128 MB di RAM e 250 MB sul disco. Più o meno.
XP che cosa significa? eXPerience (oppure, a scelta, eXPectations, ndr)
Si può duplicare? Stavolta no. Meccanismi di Product Activation richiedono la generazione di una licenza online, che viene concessa per un computer particolare e non funziona sugli altri.

“Office XP capta i problemi e li risolve” recita uno slogan della nuova campagna marketing. Di sicuro Office XP è in grado di rispondere a esigenze che prima non sapevamo come affrontare. Oppure, semplicemente, che non sapevamo di avere.

L'autore

  • Alberto Mari
    Alberto Mari lavora col Web dal 1998. La passione per le tecnologie e una cultura umanistica l'hanno portato a occuparsi di editoria digitale e ebook.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.