OFFERTA DEL GIORNO

Google AdWords in ebook a 4,99€ invece di 14,99€

Risparmia il 67%
Home
Microsoft tenta un accordo amichevole con il governo americano

12 Settembre 2001

Microsoft tenta un accordo amichevole con il governo americano

di

Dopo il “ritiro” del governo americano dal processo antitrust, Microsoft prepara una proposta di accordo amichevole.

La notizia è riportata dal Wall Street Journal che cita avvocati coinvolti nel caso.

La proposta dovrebbe essere sottoposta ai rappresentanti del governo questa settimana (probabilmente slitterà a causa dei gravi fatti di New York e Washington) dal direttore degli affari giuridici di Microsoft, William Neukom.

Questo è il primo vero serio sforzo di accordo amichevole di Microsoft dopo la sentenza di appello del 28 giugno, spiega il quotidiano finanziario americano.
La Corte d’Appello aveva confermato che il gruppo ha abusato della sua posizione dominante, ma aveva cancellato lo smantellamento previsto dalla sentenza di primo grado comminata dal giudice Jackson e aveva rinviato il caso a un tribunale di primo grado perché riesaminasse la questione.

Il nuovo giudice a cui è stata passata la patata bollente, Colleen Kollar-Kotelly ha convocato le parti per una prima udienza il 21 settembre.

Il governo, da parte sua, spera che i fabbricanti di computer non siano contrari a prendere i software imposti da Microsoft quando installano sistemi operativi Windows.

Microsoft controlla più del 90 % del mercato dei sistemi operativi per personal computer e ha già fatto sapere che si opporrà a restrizioni troppo severe alle sue pratiche commerciali.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.