FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Microsoft sfida Apple sul mercato giapponese

07 Giugno 2006

Microsoft sfida Apple sul mercato giapponese

di

Alcuni giganti del settore si sono alleati per sviluppare una nuova piattaforma musicale alternativa a quella di Apple, per i consumatori nipponici

Microsoft continua a sfidare Apple per ostacolarne il dominio in campo musicale. Dopo aver lanciato, in collaborazione con MTV Networks, URGE, il servizio di download legale che mette a disposizione dell’utente più di due milioni di brani acquistabili singolarmente o album completi, nonché strumento per effettuare ricerche che semplificano l’individuazione di musica, programmi e cantanti preferiti, ha deciso di sviluppare un anti iPod, in collaborazione con altri grandi marchi del settore.

Il colosso di Redmond, insieme a Toshiba, NTT DoCoMo Inc., Victor Co. of Japan e altre aziende, ha deciso di collaborare per sviluppare una nuova piattaforma musicale alternativa a quella di Apple, per il Giappone: il nuovo media player per musica e video, sarà infatti indirizzato al mercato nipponico. Microsoft si occuperà della realizzazione del software necessario a supportare i servizi, mentre gli altri partner si dedicheranno alla produzione del dispositivo hardware.

Al momento non è chiaro quando la partnership capeggiata da Microsoft inizierà la produzione del nuovo dispositivo e quali saranno le mosse iniziali. Intanto, anche MTV ha in serbo una sorpresa per Apple: in collaborazione con Mini Media Europe, svilupperà un dispositivo musicale portatile a marchio Urge/Mtv. Il nuovo prodotto, disponibile a partire da settembre in Italia, Inghilterra, Germania e Francia, sarà realizzato in due versioni, entrambe con memoria di 1GB: il player entry-level MIVI-P1GB con schermo in bianco e nero e batterie normali (AAA), e MIVI-P1GBV1, di livello superiore, studiato appositamente per una clientela più ambiziosa ed esigente. Quest’ultimo è provvisto di schermo a colori di 1.5 pollici, di dimensioni maggiori rispetto al precedente e batterie ricaricabili (12 ore di durata).

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.