FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Microsoft chiamata in giudizio da Intertrust per violazione di licenza

02 Luglio 2001

Microsoft chiamata in giudizio da Intertrust per violazione di licenza

di

Via un problema eccone spuntare uno nuovo per Microsoft, gigante sotto assedio dei lillipuziani.

Questa volta è Intertrust, ideatore del software di protezione dei diritti d’autore digitali, a intentare una nuova causa contro l’azienda leader nel software per violazione del brevetto con il sistema operativo Windows e il software Windows Media Player.

Intertrust sta ottenendo un nuovo brevetto per il suo sistema di sicurezza dei trasferimenti di dati da un apparecchio all’altro.
L’azienda pensa che i software di Microsoft tocchino i suoi diritti di licenza e chiede al tribunale la sospensione delle vendite del sistema operativo Windows, incluso il nuovo Windows XP.

Una richiesta bizzarra a pochi mesi dal lancio del nuovo sistema operativo e dopo che Microsoft ha già raccolto 1 miliardo di dollari per il lancio pubblicitario in tutto il mondo.
Così bizzarra che fa pensare ad alcuni osservatori del settore dei diritti d’autore che questa causa è una strategia per negoziare l’acquisto di Intertrust da parte di Microsoft.

Intertrust, infatti, vanta più di 40 licenze e collaborazioni tra i giganti dei madia e delle nuove tecnologie, come Adobe, AOL, Blockbuster, BMG, Nokia e Samsung.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.