Home
Meno sesso e più business nelle query di ricerca

04 Aprile 2002

Meno sesso e più business nelle query di ricerca

di

Una nuova indagine evidenzia la diminuzione delle query a tema sessuale

Uno studio elaborato dalla Penn State University sulle query immesse sul motore di ricerca Excite ha infatti rilevato che gli utenti fanno sempre meno ricerche basate su temi di tipo sessuale o per trovare contenuti pornografici.

Si tratta di un dato molto significativo, che attende altre verifiche perché il sesso è sempre stato tra i protagonisti di Internet. Dallo studio emerge un’altra informazione molto interessante relativa all’ascesa di ricerche finalizzate a trovare siti di e-commerce e di business online in generale.

Le query del 2001 prese in esame (oltre un milione) sono state comparate con i risultati di indagini analoghe del 1997 e 1999. Nel 1997 l’entertainment era al primo posto con il 19,9% mentre nel 2001 si attestava sul 6,6% con un settimo posto. Il sesso e la pornografia erano al secondo posto nel 1997 e sono slittati al quinto nel 2001. Acquisti, viaggi, lavoro e query ti tipo economico sono passate dal terzo al primo posto nel 2001.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.