FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Meglio della villa al mare: il sottomarino

20 Luglio 2006

Meglio della villa al mare: il sottomarino

di

La nuova frontiera del lusso è l'imbarcazione subacquea, un lusso forse più accessibile di quanto potrebbe sembrare

Erano gli anni Cinquanta e l’umanità sognava un futuro in cui ogni famiglia avrebbe posseduto un aereo, o almeno un auto convertibile in aeroplano. Erano gli anni Sessanta e i cartoni animati dei Jetsons promettevano un futuro in cui ogni famiglia avrebbe avuto un disco volante (ma i Beatles profeticamente già vedevano un mondo in cui avrebbero vissuto e viaggiato in un sottomarino giallo). Ora sono gli anni Dieci e va già bene se consideriamo un futuro in cui riusciremo a mantenere la macchina visti i prezzi della benzina. Ma nuovi scenari si stanno aprendo in vista di una ciclicamente inevitabile ripresa economica: il possesso del sottomarino privato.

Giá oggi sono disponibili sul mercato vari modelli di sommergibili personali: si parte da un imbarcazione biposto al tutto sommato modico prezzo di mezzo milione di dollari fino al modello da una ventina di metri di lunghezza, cabine doppie per un totale di 24 passeggeri e lussuose sale riunioni (volete mettere la classe di tenere un meeting di lavoro o un piccolo party a 300 metri di profondità?) al costo di decine di milioni di dollari… Non diciamolo troppo forte, ma ne esiste anche un modello utilitaria da due persone, un po’ da pezzenti al suo costo di soli 40.000 dollari spedizione esclusa.

Le versioni più lussuose presentano una ampia gamma di optional che ampliano le dotazioni di serie come i letti a due piazze, le docce calde e gli oblò panoramici in camera per addormentarsi con la vista delle creature degli abissi. Va purtroppo segnalata l’apparente impossibilità di ottenere l’installazione di tubi lanciasiluri o missili al fine di elevare il vostro status sociale al rango di potenza atomica regionale. D’altra parte, se insistete, sono convinto che ve lo possono fare giallo.

La conduzione dei sottomarini appare essere relativamente facile, quasi alla portata di chiunque: un po’ più complesso è lo studio delle normative dei vari paesi relative al transito di mezzi subacquei: una certa cautela si impone, evitando ad esempio di emergere non annunciati nei pressi di una base nucleare americana.

Se il sottomarino resta al di fuori della vostra portata potete pensare agli elmetti subacquei Aqua-Nautas che permettono di immergersi indossando occhiali ed eventualmente un walkman, senza bisogno di bombole e boccagli. Per un’esperienza subacquea più rilassata potreste invece prenotare un soggiorno al Poseidon Undersea Resort, il primo hotel cinque stelle poggiato in fondo al mare, ma comodamente raggiungibile senza bagnarsi i piedi, attraverso un apposito tunnel che lo collega con la terra ferme. Posizionato a una quindicina di metri di profondità, il resort offrirà tutti i confort di un albergo di lusso con una vista assolutamente impareggiabile.

La prima apertura di questa catena di alberghi sottomarini è prevista entro la fine del decennio (o almeno così sperano i promotori del business, ammesso che finalmente riescano a trovare un posto adatto dove costruirlo, dopo una serie di problemi nel loro tentativo di far partire la costruzione negli Emirati Arabi Uniti).

Se comunque il vostro sogno segreto di emulare il Capitano Nemo con un vostro scafo non è negoziabile ma siete troppo a corto di quattrini per farvene costruire uno (e siete un buon bricoleur), una soluzione alternativa ci sarebbe: costruirvene uno in garage. Nel mondo infatti gli autocostruttori di sottomarini sono più numerosi di quanto si potrebbe pensare e si aggregano attorno a siti quali Euronaut o Psub in cui gli appassionati possono trovare informazioni, acquistare piani di costruzione e trovare suggerimenti e consigli per poter percorrere, in autonomia, almeno un paio di leghe sotto i mari.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.