ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Mega-portali anche in Russia

03 Febbraio 2000

Mega-portali anche in Russia

di

Il sito russo più popolare si appresta a divenire un vero e proprio portale. Si tratta del primo e maggiore del paese, avendo come target le comunicazioni via Web, i media e l’e-commerce. Il tutto ovviamente in puro cirillico. Stack, l’azienda russa proprietaria del sito Rambler, si appresta al grande salto grazie alla cospicua iniezione di contante – il corrispettivo di 20-30 milioni di dollari – in arrivo due grossi investitori locali. Attualmente Rambler funziona essenzialmente come search engine, ma quanto prima verrà affiancato da contenuti e informazioni di varia provenienza, nonché servizi quali e-mail, chat e spazi per l’intrattenimento.

Obiettivo finale pare quello di avviare concretamente il commercio elettronico anche in Russia, pur di fronte a ovvi problemi d’infrastruttura. Lo spiega il vicepresidente di Russkiye Fondy, una delle società che ha deciso di investire nel futuro portale: “Alla fine Rambler offrirà una sorta di supermarket dove i rivenditori locali potranno affittare propri spazi per lo shopping online, anche se per ora ci troviamo di fronte a grossi problemi per quanto concerne la consegna e i pagamenti.”

Rambler: http://www.rambler.ru/

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.