RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Massicci investimenti europei nell’high-tech

26 Agosto 1999

Massicci investimenti europei nell’high-tech

di

30 miliardi di dollari distribuiti dai venture capitalist europei nel corso del 1998, contro gli 85 del settore statunitense. Un trend in netta crescita nel primo semestre di quest’anno. Sono dati diffusi da un recente sondaggio condotto dalla National Venture Capital Association (NVCA), il cui direttore ritiene che l’Europa stia rapidamente recuperando il terreno nei confronti dei colossi USA. Altri analisti però invitano alla cautela. Il responsabile del Giga Information Group ritiene che troppe varianti e diversificazioni nazionali non potranno rendere il mercato europeo così redditizio come quello oltreoceano. E sarà quest’ultimo a tenere il controllo a livello globale.

In particolare, gli investimenti europei relativi a Internet hanno quasi raggiunto i 4 miliardi dollari, suddivisi in circa 400 aziende del settore tecnologico, mentre oltre un miliardo e mezzo è stato impiegato specificamente per siti dediti all’e-commerce e ai contenuti editoriali. Nel secondo trimestre del 1999, il contratto d’investimento medio è stato di quasi 8 milioni di dollari, rispetto ai 5 del medesimo periodo dello scorso anno.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.