FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Ma scrivere un’app conviene?

19 Aprile 2012

Ma scrivere un’app conviene?

di

Gli app store hanno cambiato la prospettiva del mercato e del lavoro di sviluppo, come ben comprende chi si occupi di software mobile.

Mano a mano che il Web entrava nella nostra quotidianità, ognuno di noi ha iniziato a creare le proprie pagine ed il proprio sito personale. Ora, nell’era degli smartphone, ognuno di noi ha sicuramente pensato ad una propria applicazione con cui sognare di “fare un sacco di soldi”; la classica killer application.

Abbiamo quindi iniziato a pensare, credendo di trovare l’idea del secolo che dopo poche ore ci siamo accorti essere già stata sfruttata, spesso senza successo, da altri.

Allora abbiamo iniziato ad esaminare le applicazioni esistenti di maggior successo e ci siamo accorti che si tratta di software spesso gratuito, almeno nelle versioni principali.

Ci siamo anche resi conto che le applicazioni di maggior successo sono quelle più semplici da utilizzare. Angry Birds, ad esempio, si gioca con un solo dito. Presi dallo sconforto ci siamo allora chiesti ma chi me lo fa fare? e soprattutto ma chi glielo fa fare?. Perché spendere molti soldi o perdere molto tempo nel pensare e realizzare una applicazione, se la maggior parte delle idee sono già state sfruttate?

I casi come Instagram, in grado di essere acquistato per un miliardo di dollari da Facebook, sono molto rari ma invitano comunque a provarci e a capire che le idee più semplici sono spesso quelle vincenti, solo che capire quali siano le idee vincenti non è sempre immediato.

Così troviamo una giustificazione per continuare a realizzare applicazioni: per “esserci” comunque e non avere perso il ritmo, nel momento in cui avremo tra le mani la nostra killer application.

L'autore

  • Massimo Carli
    Massimo Carli, dopo essersi occupato per più di dieci anni di applicazioni enterprise in ambiente Java, nel 2003 ha iniziato a interessarsi alle applicazioni mobile, sviluppando per dispositivi Blackberry, iOS e Android. Ha lavorato come Software Engineer per Yahoo! e Facebook ed è attualmente Lead Mobile Engineer per Lloyds Banking Group.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.