Home
L’MP3 da sballo

03 Luglio 2008

L’MP3 da sballo

di

Quel che si dice in Rete. La droga musicale mette in allarme i media. Ma potrebbe trattarsi di una bufala, anche se i suoni binaurali sono stati effettivamente studiati. Frontiers of Interaction, ecco come è andata

«La nuova droga si scarica dal web». Di questa caratura i titoli di molti giornali, che lanciano l’allarme per i-doser, un servizio web che diffonde MP3 i quali avrebbero la capacità di indurre stati mentali alterati. In realtà pare che la droga sonora non funzioni troppo bene. Chi ha deciso di provarla, come Livefast, non ha riscontrato particolari effetti. Anche per Radiowaves gli mp3 non hanno alcun effetto se non quello di infastidire chi li ascolta. Nicola Bruno approfondisce la faccenda, e insieme alla redazione di Visionpost decide di sperimentare anche lui la nuova droga: risultato? Un gran mal di testa.

Alessandro Gilioli punta il dito contro chi per primo ha diffuso la notizia, facendo del sensazionalismo a buon mercato. In effetti, quella dell’i-doser è una bufala, e Paolo Attivissimo evidenzia contraddizioni e imprecisioni che emergono dai vari articoli. Psicocafe, infine, approfondisce la teoria dei battiti binaurali, che sta dietro alle droghe sonore: una grossolana e poco scientifica semplificazione.

Gli altri temi del giorno:

Come fare per installare nuove applicazioni senza che il sistema operativo ne risenta? Tiziano Fogliata ha scoperto un software utile allo scopo.

Matteo Balocco racconta quel che è successo a Frontiers of Interaction. I computer stanno per sparire?

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.