FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Live Drive, Microsoft prepara l’hard disk virtuale

26 Aprile 2006

Live Drive, Microsoft prepara l’hard disk virtuale

di

Una nuova soluzione di archiviazione remota permetterà di accedere a documenti, filmati, video, musica da qualsiasi postazione e dispositivo

Microsoft sta mettendo a punto un nuovo servizio Windows Live chiamato Live Drive che offrirà agli utenti un servizio di archiviazione online, un hard disk virtuale per conservare i dati personali. Il colosso di Redmond non è il primo a sviluppare una soluzione di questo genere; infatti, lo scorso marzo, anche Google aveva comunicato il lancio imminente di GDrive, un servizio per immagazzinare i dati online, in grado di offrire un backup di qualunque file, con l´ambizione di diventare una memoria universale sempre a disposizione, nonché un luogo in cui conservare documenti personali. Google fino ad ora non ha commentato questa nuova iniziativa (alcune indiscrezioni si devono ad un blog) e, a quanto pare, oltre che a GDrive, sta lavorando anche ad altri due servizi simili, rispettivamente GDS e Lighthouse, e tutti e tre sarebbero basati sulla stessa offerta: garantire all´utente lo “storage infinito”.

Come l´azienda di Mountain View, anche Microsoft non ha lasciato trapelare indiscrezioni dettagliate circa il nuovo progetto. Ma, da una dichiarazione rilasciata da Ray Ozzie, Microsoft Chief Technology Officer, è emerso che l´idea di dar vita a un hosting di dati personali online era già in programma da almeno due anni. Infatti, nel 2004 si sarebbe dovuto lanciare un servizio di hosted backup-and-restore, solo su abbonamento, destinato al mercato Soho e consumer, disponibile tramite sottoscrizione entro l´anno successivo. Che questa sia l´annata giusta?

«Microsoft sta progettando di usare i suoi server per offrire a tutti un´enorme quantità di online storage per dati digitali», ha affermato Ozzie durante l´intervista. E ancora «Con Live Drive, tutte le informazioni come musica, film, dati finanziari, videoconferenze e qualsiasi cosa, potranno essere accessibili da qualsiasi postazione e dispositivo». Altre informazioni sul nuovo servizio di Microsoft rivelano che Live Drive sarà presumibilmente diviso in vari pacchetti, con offerta gratuita per il piano basic ed abbonamento mensile per i piani più complessi. Ma non si conoscono ancora i dettagli con precisione.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.