FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Linux in crescita in Cina

14 Dicembre 2007

Linux in crescita in Cina

di

Il Governo cinese, fronteggiando la pirateria, sta di fatto contribuendo al successo dell'open source

La Cina sembra essere sempre più contagiata dal fenomeno open source. L’ultimo report di CCID Consulting ha confermato che la scelta del Governo di Pechino di fronteggiare il fenomeno della pirateria sta favorendo il mondo Linux.

L’Amministrazione nazionale per la Difesa del Copyright, infatti, ha iniziato a perseguire le imprese e le Pubbliche Amministrazioni che fanno uso di software pirata. L’unica soluzione a questo punto è stata quella di individuare prodotti più economici… quindi open source.

Il rinnovato successo di Linux, inoltre, si deve anche al Governo centrale, autore di più di un quarto degli acquisti dei prodotti desktop. Zhen Zhongyuan, vice presidente di Red Flag Linux, però è convinto che sul fronte dell’usabilità vi sia ancora molta strada da fare. Secondo l’ultimo report di CCW Research, il “tasso di disinstallazione” è ancora molto alto. Pare infatti che il 31,9% degli utenti cinesi che acquistano un pc nuovo con OS Linux, a breve proceda alla sua sostituzione, ritornando nelle braccia di Microsoft.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.