FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
L’high-tech inutile (Prima puntata)

15 Aprile 2005

L’high-tech inutile (Prima puntata)

di

Ebbene sì la tecnologia entra in cucina, la famosa domotica si fa realtà e d'ora in poi, quando butterò la pasta, non potrò fare a meno di questo oggetto "innovativo", una sveglia da cucina, un po' un misto tra design norvegese stile Ikea e la vecchia sveglia da tavolo della nonna

Nel business dell’high-tech, che oggi dilaga, si vedono tante cose interessanti ma anche tantissime del tutto inutili. Ora, andrebbe concordata la definizione di che cosa è high-tech e cosa “industriale”, ma una disquisizione del genere merita un articolo serio; che il presente si guarda bene dall’essere. Mi guardo anche molto bene dal parlare di domotica e dell’esatta declinazione del termine, che poi vuol dire, in soldoni, casa intelligente.

Gustosa, almeno per me, è invece l’idea di prendere in giro quel marketing che oggi osanna prodotti, diciamo così, di bel design, con una qualche parvenza di tecnologia intrinseca e che si offrono a quei segmenti di mercato “rapiti” dal vivere con le tecnologie.

Ma vediamo un po’ meglio chi l’ha inventato e di cosa si tratta.

KT401 Tape Timer, questo il nome della sveglia da cucina, è uno di questi nel mio modo di vivere il marketing tecnologico.

Il KT401 Tape Timer è frutto del concepting di Jozeph Forakis, noto artista e designer di origine greca che però da anni lavora tra Milano e Londra. Si tratta di un timer da cucina in alluminio con la particolarità di ricordare molto il metro lineare presente nella cassetta degli attrezzi di tutte le case italiane.

Purtroppo, l’infelice idea di venderlo in scatole da 6 pezzi alla volta da parte della casa XXX che lo produce e lo distribuisce, mi ha frenato a un acquisto di impulso ma poi, vista l’utilità estrema dell’oggetto, mi sono detto: “perché non regalarlo a suocera, ex-fidanzata, portinaia, il vecchietto del primo piano che mi ha tagliato tutti i palloni quando ero piccolo?” E alla fine mi sono convinto e via la carta di credito sul sito e voilà sono un felice possessore di ben 6 Tape Timer!!!!

Di intelligente ha il fatto di infondermi una percezione comunicativa positiva, questo a suo modo è un oggetto “intelligente” ed è troppo per me per non tenerlo nell’angolino della mia mente in cui ripongo tutte le cianfrusaglie high-tech che poi puntualmente compro. Sarà la forma, il colore (l’high-tech è argento o bianco sempre! … Ne parleremo in un prossimo articolo parlando del marketing mix e delle associazioni cromatiche), ma io devo averlo!!!

Lo voglio è vintage, è retrò ma soprattutto è “contaminazione” tra moderno e estremamente vecchio … il metro. Deve avere anche qualcosa di massonico, la misura, mi da l’idea di pulito e essential, come me che devo essere essential oggi per essere moderno (lo penseranno in tanti …) Risultato: piazzato!

Vote: MUST to have nella casa high-tech.

Per vederlo da vicino cliccate qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.