Home
L’FBI intensifica la guerra ai pirati dell’etere

04 Marzo 2003

L’FBI intensifica la guerra ai pirati dell’etere

di

A poco più di un mese dall'assoluzione di uno studente diciannovenne di Chicago dall'accusa di furto e distribuzione su Internet dei piani dei sistemi di sicurezza dell'operatore satellitare DirectTV, l'FBI arresta altre 17 persone.

All’inizio di febbraio, a Los Angeles, l’FBI ha arrestato 17 persone, con l’accusa di “furto di segnali satellitari”, al termine di un’inchiesta chiamata Decrypt, volta a far luce sui traffici di pirati informatici che utilizzano la rete per scambiarsi informazioni e consigli sui metodi più efficaci per aggirare i sistemi di sicurezza adottati dagli operatori del settore.

Del gruppo di arrestati, sei sono stati accusati di aver infranto il Digital Millenium Copyright Act.

Altri dieci, tra cui un quarantatreenne di Los Angeles, avrebbero già ammesso di aver fabbricato dispositivi di decriptaggio di trasmissioni televisive via satellite.

Il danno provocato alle aziende del settore, secondo il procuratore della California, si aggirerebbe intorno ai 15 milioni di dollari

L'autore

  • Annarita Gili
    Annarita Gili è avvocato civilista. Dal 1995 si dedica allo studio e all’attività professionale relativamente a tutti i settori del Diritto Civile, tra cui il Diritto dell’Informatica, di Internet e delle Nuove tecnologie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.