Home
L’esercito americano adotterà il protocollo IPv6 dal 2005

17 Giugno 2003

L’esercito americano adotterà il protocollo IPv6 dal 2005

di

Sempre di esercito americano parliamo ma, stavolta, per cose più serie. L’esercito più potente del mondo, infatti, ha deciso di adottare un nuovo standard di Internet.

Lo ha reso noto un portavoce del dipartimento della difesa americana che ha dichiarato che verrà adottato, entro il 2008, il protocollo Internet IPv6 per i suoi sistemi.

Cosa avrebbe in più il nuovo protocollo. I più esperti sanno già la risposta: innanzitutto la capacità di dare più indirizzi IP, in modo da identificare in modo unico un maggior numero di computer e apparati connessi, oltre ad essere più sicuro.

Poi, secondo quanto ha spiegato il portavoce, darebbe la possibilità di trasmissioni superiori a quanto permette l’attuale protocollo IPv4, che si usa attualmente per Internet.

Dal 2005, il Pentagono inizierà a utilizzare il nuovo protocollo sperimentalmente in diversi settori del dipartimento della difesa.

Con il protocollo attuale, l’IPv4, il numero massimo di computer connessi a Internet simultaneamente è di 4,3 miliardi, visto che gli indirizzi sono composti da quattro numeri da 0 a 255). Un numero insufficiente che potrebbe provocare una penuria di indirizzi, soprattutto nei paesi molto popolati dell’Asia, come la Cina.

Il protocollo IPv6, invece, permette un numero maggiore di indirizzi IP, visto che può utilizzare otto numeri di quattro caratteri in base 16. Se volete saperne di più, andate sul sito ufficiale del nuovo protocollo.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.