Home
L’enciclopedia entropica

05 Ottobre 2012

L’enciclopedia entropica

di

Se lo scopo di contribuire a Wikipedia è puramente personale, l'enciclopedia cessa di essere libera e diventa interessata.

Ieri abbiamo dato conto di Roger Bamkin, redattore fidato di Wikipedia UK, che usava la propria posizione per procurare vantaggi a un cliente privato.

Oggi è il turno di Maximilion Klein, anch’egli Wikipedian in Residence come Bamkin e impegnato in una attività di consulenza chiamata untrikiwiki, fino a poco tempo fa descritta così:

A positive Wikipedia article is invaluable SEO: it’s almost guaranteed to be a top three Google hit. Surprisingly this benefit of writing for Wikipedia is underutilized, but relates exactly the lack of true expertise in the field. … WE HAVE THE EXPERTISE NEEDED to navigate the complex maze surrounding ‘conflict of interest’ editing on Wikipedia. With more than eight years of experience, over 10,000 edits, and countless community connections we offer holistic Wikipedia services.

Dopo lo scandalo Bamkin, Klein ha cancellato le frasi di cui sopra e fatto vigorosa marcia indietro: A partire da oggi, e con durata indefinita, non accetteremo lavoro di editing su Wikipedia legato a conflitti di interessi.

Ineccepibile. Se fosse da sempre invece che a partire da oggi.

Non vorrei essere frainteso. Wikipedia è patrimonio dell’umanità e per parafrasare Ivan Rachieli che citava Massimo Mantellini, stiamo tutti meglio ora che c’è.

Non vorrei neanche essere menato per il naso. Siccome è libera, Wikipedia è uno specchio della realtà e l’autovigilanza, come si vede, aiuta a preservarne la libertà.

Vedo quello che è stato scoperto e mi chiedo che cosa manchi da scoprire. Dopo avere incontrato editor autonominati più adatti al lavoro manuale che alle enciclopedie, vedo che ad alto livello c’è chi la considera un sistema per fare soldi o clienti.

Specchio della realtà non mi sta più bene. Se la polizia fosse a partecipazione volontaria accetterebbe anche disonesti e narcisisti complessati, solo perché esistono anche loro? Non sarebbe più polizia. Se qualcosa vale, è perché supera l’entropia.

In una cosa Wikipedia ci riesce benissimo: il rapporto tra contributori maschi e femmine è paurosamente sbilanciato. Si dirà che per fare una buona enciclopedia non sono obbligatorie le quote rosa e sono d’accordo. Spero solo che questo ponga fine al mantra per cui i difetti di Wikipedia si devono alla realtà. Non è così.

L'autore

  • Lucio Bragagnolo
    Lucio Bragagnolo è giornalista, divulgatore, produttore di contenuti, consulente in comunicazione e media. Si occupa di mondo Apple, informatica e nuove tecnologie con entusiasmo crescente. Nel tempo libero gioca di ruolo, legge, balbetta Lisp e pratica sport di squadra. È sposato felicemente con Stefania e padre apprendista di Lidia e Nive.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.