FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
L’azienda è mobile

31 Maggio 2012

L’azienda è mobile

di

Presa d'atto che i cambiamenti avvengono più rapidamente e più irreversibilmente di qualsiasi intelligente, puntuale e approfondita analisi critica.

Ho avuto un ruolo all’interno dell’incontro Mobility e innovazione: un’opportunità per rilanciare l’impresa attraverso l’IT, organizzato da Econocom e ICT4Executive.

A parte i contenuti e il dibattito, quello che è passato relativamente inosservato è la modalità. Pochi anni fa, veramente pochi, la presenza di una decina di persone tra relatori e dimostratori (Apple, Haiku Media, KFI, Roambi, X-Core) avrebbe comportato un girotondo di chiavette attorno a un PC saldamente collegato da un robusto cavo a un videoproiettore.

Ieri non è andata così. Sul tavolo dei relatori c’erano tre personal computer diversi, tutti portatili. I dimostratori si sono inseriti in tempo reale nell’esposizione collegando via Wi-Fi i propri iPad a una Apple TV collegata, lei sì, al videoproiettore. Via uno sotto l’altro, senza bisogno di regia, perché è sufficiente che un iPad chieda la duplicazione dello schermo via AirPlay per prendere il controllo dello schermo esterno.

iPad in mostra

In un'altra epoca avrebbero avuto tutti in grembo un portatile?

Il tema era la sempre maggiore diffusione degli strumenti mobile nelle aziende, con tutto il portato di resistenza al cambiamento, dubbi, promesse, soluzioni, indagini che accompagna invariabilmente i cambiamenti in atto nell’informatica.

Ripensando a tante sale riunioni bislacche, caratterizzate in un senso da investimenti tecnologici rutilanti e per lo più inutili, o all’opposto dalla completa assenza di aiuti per i momenti in cui bisogna lavorare guardandosi in faccia, viene da dire che chi fosse scettico sul passaggio progressivo dai PC ai tablet negli uffici farà bene a rassegnarsi. Sempre più spesso arriverà un ospite da fuori con una tecnologia efficace e immediata. Gli altri se ne ricorderanno e sarà solo questione di tempo. Poco.

L'autore

  • Lucio Bragagnolo
    Lucio Bragagnolo è giornalista, divulgatore, produttore di contenuti, consulente in comunicazione e media. Si occupa di mondo Apple, informatica e nuove tecnologie con entusiasmo crescente. Nel tempo libero gioca di ruolo, legge, balbetta Lisp e pratica sport di squadra. È sposato felicemente con Stefania e padre apprendista di Lidia e Nive.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.