Risparmia il 20% su tutti i corsi

Iscriviti con il codice sconto 1POSTOALSOLE, ma attenzione: può essere usato solo 50 volte

Approfittane subito
Home
L’arma totale della neutralità della Rete

15 Maggio 2012

L’arma totale della neutralità della Rete

di

Non c'è via di mezzo tra la rete della libertà assoluta e la necessità che ogni persona di buon senso ne regolamenti da sé il proprio utilizzo.

Fa piacere notare che giornalisti come Luca Sofri del Post e Serena Danna del Corriere della Sera si pongano il problema della comunicazione via Internet di qualità infima e di come questa disturbi la comunicazione propriamente detta.

Sofri, dal proprio blog Wittgenstein, faceva riferimento a un articolo dell’Atlantic Wire:

Che però ci sia un problema di invasione di irrilevanza e perdita di senso, lo notano in tutto il mondo. Il sito dell’Atlantic ha contestato infatti lo “spam via hashtag”, ovvero l’abuso di determinati hashtag più popolari per usi altri […]

Mentre Danna ha twittato come segue:

Mi dichiaro integralmente d’accordo con l’uno e con l’altra e mica per niente scrivevo della necessità di introdurre la nuova materia scolastica dell’educazione digitale. Il problema però è sempre quello di chi abbia, o meno, l’autorità di decidere quando un tweet moralizza o invece ristabilisce la verità; quando un gioco di parole con l’hashtag sveli un carattere brillante e quando invece infastidisca il cittadino digitale creativo, educato e rispettoso.

Probabilmente il vero sconvolgimento comunicativo creato da Internet, alla fine, è la sua infinita neutralità, superiore a qualsiasi altro mezzo. Tanto che gli ayatollah iraniani vanno più per le spicce e, per esempio, vietano l’uso di provider esteri di posta.

Ovviamente Danna e Sofri (più il sottoscritto, modestamente e integralmente d’accordo con loro) non hanno niente a che vedere con la censura iraniana. Il problema è sempre trovare il punto giusto in cui tracciare la linea.

L’unico modo per avere una Internet ricca e civile è riempirla di ricchezza e civiltà, qualunque altra cosa faccia il compagno di banco. E qui magari sposterei il discorso sull’uso non sempre limpidissimo di meccanismi automatici come mezzo per aumentare la popolarità dei siti, per esempio.

L'autore

  • Lucio Bragagnolo
    Lucio Bragagnolo è giornalista, divulgatore, produttore di contenuti, consulente in comunicazione e media. Si occupa di mondo Apple, informatica e nuove tecnologie con entusiasmo crescente. Nel tempo libero gioca di ruolo, legge, balbetta Lisp e pratica sport di squadra. È sposato felicemente con Stefania e padre apprendista di Lidia e Nive.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.