REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
L’anima gemella? Si incontra online

22 Settembre 2004

L’anima gemella? Si incontra online

di

Se un tempo si flirtava sui banchi di scuola, davanti alla macchina del caffè, al bar o anche in treno, gli innamorati dei giorni nostri scelgono l'Instant Messenger quale luogo privilegiato dell'amore

Questo almeno è quanto emerge da una ricerca condotta da MSN a livello mondiale. I dati utilizzati sono stati raccolti tramite il sito di pertinenza nei mesi di maggio e giugno 2004 in Svizzera, Austria, Brasile, Canada, Danimarca, Francia, Germania, India, Italia, Messico, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti. Le risposte valide sono state in totale 49.391. Oltre il 40% degli intervistati ha dichiarato di aver utilizzato servizi Web come appunto MSN Messenger per fissare appuntamenti galanti, mentre quasi il 58% ha fatto ricorso a questi servizi per saperne di più sulla persona da cui si sentiva attratto.

I risultati sono stati analizzati dalla professoressa Helen Petrie, esperta dell’interazione uomo-computer presso la City University di Londra, per comprendere come la tecnologia ha trasformato il modo in cui gli utenti comunicano e interagiscono tra loro.

A quanto pare la natura della cultura sempre online di oggi ha determinato un cambiamento nei rituali di corteggiamento dei single moderni; il 41% degli intervistati dichiara infatti di aver utilizzato IM per fissare un appuntamento. I dati dimostrano anche che IM è diventato un importante strumento di lavoro, utilizzato da oltre un terzo degli intervistati per questioni correlate all’attività professionale.

L’indagine ha fornito altre interessanti informazioni sulle differenze esistenti tra i due sessi per quanto riguarda l’uso della tecnologia: gli uomini “praticano” il corteggiamento online più delle donne. Secondo i dati raccolti il 45% degli uomini sostiene di aver utilizzato IM per flirtare e “dichiararsi” a un potenziale partner, contro il 37% delle donne.

L’inchiesta ha inoltre dimostrato che l’IM ha superato gli Sms come metodo preferito di comunicazione immediata: il 61% degli intervistati dice di utilizzare più frequentemente l’IM rispetto ai messaggi di testo via telefonino. Solo il 14% sostiene di preferire gli Sms.

Commentando il rapporto sull’inchiesta, la professoressa Helen Petrie ha affermato: “Non sono sorpresa dai risultati. Spesso gli individui più disponibili a provare nuove tecnologie, soprattutto gli strumenti che ci aiutano a comunicare, come ad esempio MSN Messenger, sono quelli che più facilmente trovano l’amore. Credo che questo demolisca definitivamente l’immagine del fanatico di computer solitario”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.