Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
La Yamaha studia pile a combustibile per i ciclomotori

08 Luglio 2003

La Yamaha studia pile a combustibile per i ciclomotori

di

La Yamaha Motor, il secondo fabbricante mondiale di motociclette, ha annunciato di voler sviluppare per la prima volta al mondo pile a combustibile per motocicli di piccola cilindrata.

“Stiamo raccogliendo i risultati delle prove realizzate su una motocicletta che si muove con pile a combustibile – ha spiegato in conferenza stampa il direttore della Yamaha – Ma penso che ci vorranno molti anni prima di avere un ritorno di investimento, anche dopo la commercializzazione, perché il prodotto sarà troppo caro per i consumatori”.

La pila a combustibile permette di convertire direttamente l’energia chimica in energia elettrica a bassa tensione, senza che intervenga il ciclo di combustione e termodinamico.

L’energia elettrica è prodotta, infatti, a partire da una reazione di ossidazione controllata, mettendo in attività il combustibile, generalmente idrogeno, metanolo o un idrocarburo.

La pila a combustibile era stata inventata nel 1839 dall’inglese William Grove e produce reazione tra la molecole di idrogeno (H2) e quella di ossigeno dell’aria (O2) e il solo scarto è il vapore acqueo (H2O).

Per maggiori informazioni consultate il sito di Elektro.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.