FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
La tecnologia IBM al servizio di Napster

11 Marzo 2004

La tecnologia IBM al servizio di Napster

di

Napster, sito dedicato alla vendita di musica online, ha adottato un'applicazione che utilizza la tecnologia IBM permettendo, tra l'altro, alle università di economizzare sulle spese per l'utilizzo di banda

Questa nuova applicazione battezzata “Super Peer”, basata sui sistemi eServer BladeCenter d’IBM Corporation, permette di scaricare le canzoni più popolari di Napster da server locali anziché da Internet.

“Con il lancio di questo nuovo servizio, cerchiamo di risolvere i problemi tecnici ed economici che lo scambio illegale di file pone, soprattutto alle università e ai provider Internet”, ha dichiarato Bill Pence, responsabile tecnologico di Napster, controllato dalla società Roxio.

Alla Penn State University, ad esempio, l’utilizzo quotidiano di Naptser rappresenta una totalità di 100.000 download, un numero di collegamenti davvero enorme da sostenere per i server e le casse universitari.

Con la nuova applicazione, circa il 90% di questi download non sarà realizzato via Internet, un risparmio, per l’università, pari a circa 50.000 dollari per le spese di utilizzo della banda.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.