Offerta lampo: ebook -50%

Best seller per affrontare crisi e cambiamento, a metà prezzo dal 24 al 31 maggio

Scopri l'offerta
Home
La serie televisiva 24 diventa un gioco per cellulari

05 Agosto 2005

La serie televisiva 24 diventa un gioco per cellulari

di

Per i telefonini arriva il gioco in versione wireless del fenomeno televisivo "24", la nota serie americana ad alta tensione

I giocatori potranno vestire i panni di Jack Bauer, capo dell’Unità Antiterrorismo di Los Angeles, e vivere missioni ricche di adrenalina. I-play, società impegnata sul mercato del mobile gaming, ha infatti firmato un accordo strategico con la Fox Mobile Entertainment, la nuova divisione della Twentieth Century Fox, per sviluppare, pubblicare e distribuire il gioco per telefonini “24”.

Chi giocherà con questo titolo, riceverà direttamente sul proprio telefonino istruzioni e messaggi relativi agli episodi di “24”. L’orologio inizia a correre nello stesso momento in cui il giocatore comincia la partita, scandendo le 24 ore in tempo reale: ogni secondo ha importanza e la catastrofe potrebbe presentarsi prima che siano trascorse le 24 ore.

Il gioco wireless sarà lanciato nel primo quadrimestre del 2006, insieme alle suonerie e ai wallpaper “24”, anch’essi inclusi nell’accordo.

“24 è una delle licenze più interessanti e desiderate nell’industria dell’entertainment. Non ci si imbatte tutti i giorni in un progetto come il brand “24”, che ha un vasto pubblico composto da gruppi di persone di ogni età e provenienza e che ha il potenziale per diventare un entusiasmante gioco mobile”, ha affermato Brian Greasley, CEO di I-play.

Twentieth Century Fox ed I-play stanno inoltre pianificando insieme un lancio marketing in grande stile per l’uscita del primo gioco basato sulla serie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.