FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
La Rete come deterrente contro il terrorismo

09 Febbraio 2005

La Rete come deterrente contro il terrorismo

di

In Arabia Saudita, pare funzionare la campagna contro i militanti delle varie fazioni integraliste, soprattutto al Qaeda, lanciata su Web

Una campagna saudita contro il terrorismo, condotta attraverso Internet, pare avere persuaso oltre 250 simpatizzanti dei militanti islamici a cambiare strada. Questo quanto dichiarato all’agenzia di stampa Reuters dal ministro degli Affari islamici Saleh Abdul-Aziz al-Sheikh.

L’iniziativa online, in sé molto articolata, include anche consigli di comportamento per i giovani e una hotline per famiglie preoccupate che i figli possano essere trascinati verso la rete al Qaeda di Osama bin Laden, di origine saudita appunto.

“Il ministero ha messo in piedi una campagna su Internet per dialogare con queste persone – ha detto Sheikh a una conferenza internazionale contro il terrorismo svoltasi in Arabia Saudita, dove le autorità stanno combattendo i sostenitori di al Qaeda -. Abbiamo avuto un dialogo con 800 di loro e oltre un quarto sono stati convinti a cambiare strada. Con gli altri proseguono i contatti. Internet è un terreno fertile. Abbiamo utilizzato molti siti islamici e culturali per diffondere la consapevolezza dei rischi del terrorismo”.

Dall’epoca del triplice attentato suicida a Riad, nel maggio 2003, l’Arabia Saudita è stata impegnata contro i militanti di al Qaeda e gli studiosi di religione che li hanno sostenuti pubblicamente.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.