Home
La macchina per comunicare

26 Maggio 1999

La macchina per comunicare

di

I migliori programmi per utilizzare il proprio PC per lavorare da casa, comunicare con il mondo e non essere mai soli..

C’era una volta il computer, uno strano oggetto, uno strumento obsoleto che serviva prevalentemente per fare conti, come l’etimologia del suo nome ricordava. Era uno strumento elettronico utile prevalentemente per mettere ordine nella nostra vita, per questo motivo i francesi amavano chiamarlo a modo loro ordinateur. Era un computer un po’ solitario che passava la sua vita solo soletto appoggiato su una scrivania o su un freddo pavimento. Il suo massimo della socialità era collegarsi con una scontata porta parallela ad una triste stampante ad aghi o in casi quasi miracolosi a un modem.

Poi i tempi sono cambiati. I computer, o meglio i loro utilizzatori, si sono resi conto che vivere così isolati non era piacevole e soprattutto era diventato poco produttivo. Sono così nate le prime reti, il fax si è diffuso sempre più capillarmente, Internet ha iniziato a fare capolino negli uffici e nelle case. La funzione e l’immagine del computer è così cambiata quasi radicalmente. Da strumento prevalentemente utilizzato per elaborare dati, il computer è diventato fondamentale per metterci in contatto con il mondo che ci circonda.

Oggi il computer è una “macchina per comunicare”, uno strumento che trova nelle relazioni con altri computer la sua ragione d’essere. Ha mutato il suo genoma, o meglio il suo corredo di software, ha migliorato le sue prestazioni. Per ora non è ancora in grado di sostituire completamente tutti gli altri strumenti del comunicare come telefono, televisione o radio, ma la convergenza verso l’uso di un unico strumento elettronico sta correndo veloce.

I PC che le migliaia di venditori vi propongono sono oramai dei veri bolidi a prezzi in costante discesa. Quindi potete procurarvi un gioiello informatico spedendo oculatamente un budget di neppure due milioni di lire. A questo punto per comunicare con il mondo dovete dotarvi di un modem. Anche in questo caso la concorrenza spietata fra i venditori favorisce il consumatore. Io ho fatto l’esperienza di comprarmi un modem a 56K spendendo ben 130 mila lire in una nota catena di supermercati.

Avevo visto il prodotto durante un giro per fare la scorta per la dispensa. Non conoscevo i produttori, ma mi sono annotato l’azienda ed il modello. Poi sono andato a cercarmeli su Internet ed ho scoperto che il prodotto praticamente sconosciuto in Italia arrivava da Taiwan, ma era uno dei preferiti nella classifica di una nota rivista online americana. Ovviamente il giorno dopo mi sono presentato con i soldi in bocca al supermarket. Ed il nuovo modem ha funzionato subito perfettamente utilizzando sia il protocollo K56 che il nuovo V90 mostrando tutte le sue risorse aggiuntive come la modalità fax o il suo utilizzo vocale.

Dopo aver aggiornato il vostro hardware dovete ora pensare alla componente più importante, quella software. In questo campo c’è poco da scegliere: potete buttarvi su Windows 98 e può essere una scelta neanche malvagia perché Microsoft ha creato un prodotto orientato ad un mercato che trova sempre più il suo sbocco applicativo nella comunicazione. Per questo con win98 la connessione ad Internet è stata resa molto semplice, richiede pochi passaggi logici e scarse conoscenze tecniche.

Esiste invece il problema di togliersi di torno un Internet Explorer eccessivamente invasivo. Se siete opportunamente intraprendenti e in pochi minuti potrete svincolarvi da Explorer e montare sul vostro computer Navigator o Opera. In ogni caso devo pensare che siate riusciti senza problemi a collegarvi alla rete delle reti se state leggendo questo articolo.

Internet da sola, nonostante quanto si dice in questo periodo, non è in grado di connettervi a tutto il mondo: vi serve anche un normalissimo fax che tra l’altro potrà comunicare per voi, quando sarete fuori. Voi vi direte: Che cosa scrive questo troglodita, ci ripropone la minestra scaldata del vecchio fax, ora che abbiamo tutte le meraviglie di Internet ? Vi siete però dimenticati che, per lo meno in Italia, telefono e fax sono ancora gli strumenti di comunicazione più diffusi per cui diventa importante poterli gestire attraverso il vostro PC.

Esistono decine di software utili per gestire il vostro modem-fax. Il leader di mercato è senza dubbio Winfax si Symantec. Winfax è oggi disponibile nella sua versione 9.0, mentre noi abbiamo testato a fondo la versione 8.0. Innanzitutto il prezzo: 200 mila lire, una spesa ragionevole se considerate che vi permetterà di automatizzare tutte le vostre comunicazioni. Winfax vi permette ovviamente di spedire fax da ogni vostra applicazione Windows utilizzando una stampante virtuale che reindirizzerà sul vostro modem i vostri lavori, permettendovi anche di spedire se volete il vostro fax di notte quando il traffico telefonico è meno caro e le linee meno intasate. In questo modo potrete inviare le vostre comunicazioni a liste di destinatari predefinite o interfacciando il software con un database preesistente utilizzando il vostro PC come possibile strumento di marketing.

Ma Winfax fa cose molto utili se siete frequentemente in giro e volete rimanere in contatto con i vostri affari. Ad esempio potete attivare la funzione di polling che vi permette di ricevere ovunque voi siate i fax che qualcuno può avervi inviato al vostro recapito abituale. Potete così rimanere in stretto contatto con il vostro fax anche se siete fuori, meglio al caldo della Polinesia. Ma non finisce qui.

Con il prodotto accessorio chiamato TalkWorks avete a disposizione una segreteria telefonica che fa un sacco di cose, forse addirittura troppe. Potete utilizzarla in maniera tradizionale memorizzando il vostro messaggio ed attendendo le chiamate dei vostri interlocutori. Se avete bisogno di effetti speciali potete creare un completo sistema di messaggistica vocale per gestire i vostri clienti o anche solamente i vostri amici., automatizzare l’invio di fax on demand o la fornitura di informazioni ad hoc. Potete anche farvi dirottare i messaggi ricevuti sul vostro cellulare o ascoltarli in remoto utilizzando la vostra password di accesso.

Oramai siete lanciati, ci avrete preso gusto e volete fare di più. Siete oramai convinti che la telematica può semplificare la vostra vita e volete sempre avere sotto controllo il vostro PC in ufficio. Con altre 200 mila lire (circa 100 Euro) potete procuravi PC Anywhere prodotto sempre da Symantec. È un altro programma multiuso che vi permette di accedere ai dati ed ai programmi di altri computer o di una rete collegandovi a questi attraverso un modem o tramite Internet o se siete in casa con un normale cavo seriale.

Se siete pronti a fare i telelavoratori potete comprarvi direttamente l’ultimo uscito della famiglia di Symantec: PC Telecommute, prodotto ad hoc per telelavoratori che ingloba le potenzialità degli altri programmi venduti separatamente.

L'autore

  • Vittorio Pasteris
    Vittorio Pasteris è un giornalista italiano. Esperto di media, comunicazione, tecnologia e scienza, è stato organizzatore dei primi Barcamp italiani e collabora con il Festival del giornalismo di Perugia.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.