RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
La legge di Moore cambia padrone

11 Dicembre 2001

La legge di Moore cambia padrone

di

Con un annuncio a sorpresa avvenuto la settimana scorsa, AMD ha mostrato il transistor CMOS più veloce del mondo scalzando il concorrente Intel. Finisce un'era sotto il segno di Intel e ne inizia un'altra sotto un nuovo padrone

La guerra dei chip ormai va avanti da alcuni mesi ed ha spodestato quasi definitivamente il gigante Intel. La sua decadenza è iniziata due anni fa con l’introduzione da parte di AMD dell’innovativo processore Athlon. Attraverso una politica commerciale aggressiva, AMD ha saputo rosicchiare quote di mercato sempre più vaste. I benchmark più autorevoli hanno mostrato che i prodotti di AMD sono sensibilmente più veloci dei processori di Intel. A distanza di due anni, la battaglia si è spostata ad un livello più basso, il transistor. Il transistor è il componente principale di tutti i circuiti integrati da cui dipendono molti parametri, quindi è fondamentale progettarlo al meglio.

All’International Electron Divices Meeting 2001 (IEDM), una delle conferenze di maggiore importanza per gli ingegneri e gli scienziati di semiconduttori, AMD ha svelato il suo nuovo asso nella manica. AMD ha costruito un transistor CMOS (Complementary Metal Oxide Semiconductor) che raggiunge le velocità di switching più elevate mai riportate nel settore dei semiconduttori. Si tratta di un dispositivo con una lunghezza di gate di 15 nanometri (0,015 micron) e rappresenta il mattone elementare da utilizzare nelle future generazioni di microprocessori.

Questa nuova scoperta consentirà ad AMD di raggiungere nuovi traguardi, scalzando Intel e la famosa legge di Moore. Le nuove scoperte porteranno ad un aumento di venti volte il numero di transistor per chip e un incremento di dieci volte della velocità del microprocessore entro la fine del decennio. Infatti, il nuovo transistor di 15 nm di AMD è un prototipo fondamentale per lo sviluppo della generazione del processo a 30 nanometri di AMD che la società pianifica di avere in produzione approssimativamente entro il 2009.

Per maggiori informazioni.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.