Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
La fusione AOL/Time Warner nel mirino delle associazioni di difesa dei consumatori

28 Aprile 2000

La fusione AOL/Time Warner nel mirino delle associazioni di difesa dei consumatori

di

Quattro gruppi americani di difesa dei consumatori vogliono bloccare la fusione di Aol e Time Warner e lanciano una petizione.

L’acquisizione di Time Warner da parte di AOL, annunciata in gennaio, “sarebbe contraria all’interesse pubblico e dovrebbe essere respinta”.
È la richiesta di quattro tra le più grandi associazioni americane di difesa dei consumatori: la Consumers Union, la Consumer federation of American, il Center for Media Education e la Media Access Project.

Queste ultime non rimproverano ad AOL e Time Warner la loro unione, ma piuttosto i termini in cui vogliono farla.
“Altrimenti, la libertà d’espressione e i benefici di una concorrenza nelle tecnologie della comunicazione, non potranno mai essere realizzate”.

Nel mirino delle associazioni, però, c’è un’altra fusione, quella tra l’operatore via cavo AT&T Corp con MediaOne.
Se sarà approvata dall’FCC (l’ente americano per il controllo sulle comunicazioni), AT&T possederà circa il 10 % di AOL Time Warner.

“Questo ridurrà la concorrenza nell’industria via cavo”.
Il documento preparato dalle associazioni è formato da ben 170 pagine, ed è scaricabile in formato Acrobat Reader all’indirizzo http://www.mediaaccess.org/filings/index.html.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.