Home
La febbre dell’Internet gratuito tutto compreso dilaga in Gran Bretagna

09 Marzo 2000

La febbre dell’Internet gratuito tutto compreso dilaga in Gran Bretagna

di

Cresce in Gran Bretagna la febbre dell’Internet gratuito “tutto compreso”.
Dopo Altavista e, prima ancora Freenet, è il turno della compagnia di tv via cavo Ntl (http://www.ntlworld.com/signup/index.html) a offrire ai propri abbonati l’accesso a Internet gratuito attraverso l’uso di un numero verde (0800 9524343).

La guerra tra i concorrenti è spietata, a colpi di ribassi, e a guadagnarci sono gli utenti.
La proposta Ntl, infatti, a differenza di quella di Altavista (che prevede una sorta di abbonamento annuale da 10 a 20 sterline e un pagamento una tantum tra le 30 e le 50 sterline) è completamente gratuita e non prevede costi di abbonamento. Unica richiesta è il pagamento di 10 sterline (circa 30 mila lire) per l’acquisto di un adattatore telefonico.

Il nuovo servizio battezzato Ntlworld, aprirà i battenti il 17 aprile e sarà riservato ai soli utilizzatori di PC, mentre i “Mac addicts” dovranno armarsi di pazienza.

Altavista – che ha ricevuto il sostegno del governo Blair e il cui titolo in Borsa continua a salire, mentre quelli delle altre compagnie che offrono accessi a Internet continua a perdere mediamente il 10 %- ma questa volta sul versante francese, vuole entrare nel servizio Internet per televisione e sta preparando l’offerta per i consumatori.

Insomma, scoppiata la febbre (che speriamo possa invadere presto anche il continente europeo) sull’isola di sua Maestà la Regina tutti i fornitori Internet stanno cercando di correre ai ripari. Pena, la perdita di milioni di utenti che si stanno affacciando sul mercato della Rete.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.