RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
La e-raccomandata A/R

06 Febbraio 2002

La e-raccomandata A/R

di

La posta elettronica, comunque la si veda (un utile strumento o una “tortura” che ogni giorno ci costringe a pulire la nostra casella da chili di spam) è una delle più grandi invenzioni che si devono alla creazione di Internet.

Sempre più usata dagli utenti privati, sta approdando (anche se con qualche difficoltà) all’interno delle aziende.
E società stanno sviluppando servizi tradizionali attraverso l’uso di questa tecnologia.

È il caso della classica “raccomandata A/R” che un’azienda italiana ha presentato in forma elettronica.

Si chiama Secure-Mail.it e si tratta di un servizio innovativo e tecnologicamente avanzato pensato per inviare in modo sicuro messaggi e documenti tramite una e-raccomandata con ricevuta di ritorno.

Il destinatario, infatti, non può leggere il messaggio e/o visionare il documento allegato senza che il mittente non sia avvertito tramite una e-ricevuta di ritorno, in cui si notifica l’ora e la data di consegna.

Un passo avanti, quindi, rispetto i programmi di posta elettronica attualmente in uso, ove la conferma di ricezione del messaggio rimane a discrezione del destinatario.

Questo servizio vuole anche garantire al mittente un canale sicuro in internet per scambiarsi informazioni e, per tale ragione, effettua la trasmissione dati mediante il protocollo SSL ed è certificata da Verisign.

Inoltre, dispone di un ulteriore livello di sicurezza: attraverso avanzati sistemi di crittografia, infatti, permette al mittente di rendere illeggibile il proprio messaggio proteggendolo con una sua password personale.

“Secure-mail è nata con l’intento di fornire un servizio per le aziende e i liberi professionisti che intendano avvalersi di un canale sicuro per inviare i propri messaggi e documenti – ha dichiarato Gianluca Rossi, titolare di Progettando, l’azienda informatica padovana che ha creato questo servizio – e non parlo solo di sicurezza nella trasmissione dei dati ma anche della certezza che un messaggio sia stato recapitato ed effettivamente letto”.

“Un’azienda o un libero professionista non può, infatti, confidare solo nella gentilezza del destinatario per ricevere la cosiddetta e-mail receipt ovvero la conferma di ricezione del messaggio, oramai disponibile nei più diffusi programmi di posta elettronica – continua Gianluca Rossi – Chi invia deve avere la garanzia di una raccomandata con ricevuta di ritorno che il messaggio è stato consegnato e deve esser certo che i dati inviati non siano intercettabili, siano cioè sicuri da tutti i punti di vista”.

Il servizio Secure-mail è un servizio a canone mensile e può esser attivato da aziende e liberi professionisti attraverso la sottoscrizione di un contratto.

Per inviare una Secure-mail è sufficiente collegarsi al sito ed inserire il proprio user-name e la propria password per accedere al servizio di invio e ricezione di una e-raccomandata con ricevuta di ritorno.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.