ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
La discussione senza fili

14 Aprile 2008

La discussione senza fili

di

Quel che si dice in Rete. Continua la discussione sul WiFi pubblico. Internet e le elezioni, due mondi ancora distanti. Remix e nuovi artisti. Via i video da Flickr

Ancora sulle WiFi cittadine. Alfonso Fuggetta riapre il discorso sul WiFi pubblico spiegando meglio il suo punto di vista. Sergio Maistrello risponde evidenziando come il problema sia più culturale che tecnologico.

Elezioni, si tirano le somme. Come si è comportata la Rete italiana durante il periodo di campagna elettorale? Daniela Gamba ha riassunto i progetti che molti hanno avviato per incentivare la partecipazione politica e favorire un avvicinamento tra cittadini e rappresentanti. Nicola Mattina racconta come è andato uno di questi progetti, 10 Domande.

Tra remix e nuovi artisti. Mentre Giovanni Boccia Artieri dice la sua sul progetto di remix per il pezzo Nude dei Radiohead, Enrico Sola racconta di una bravissima artista londinese.

Via quei video da Flickr. Giovy spiega come gli utenti di flickr duri e puri possano evitare di vedere il loro servizio inquinato dai video.

Oooma non va bene. Pietro Saccomani racconta di Ooma, gadget per il Voip che avrebbe dovuto cambiare il mondo della telefonia USA e che invece, a quanto pare, arranca un po’.

La mail di Yahoo! Non è proprio illimitata. Daniele Semeraro scopre che esiste un limite di spazio nella casella mail di Yahoo!.

Condividi il gatto. Conversazioni dal basso, riprendendo una presentazione di Ethan Zuckerman, racconta come la possibilità di condividere il proprio gatto generi esternalità positive nella vita politica.

L’Europa non criminalizza la condivisione. Guido Scorza commenta la recente decisione del parlamento europeo di esprimersi contro la responsabilità penale di chi condivide file senza scopo di lucro.

Ad Aprile canteranno le mondine. Roberta Milano segnala l’iniziativa che coinvolgerà le mondine insieme a chi vorrà unirsi al coro, di persona o via blog.

30 rock, una serie da seguire. Antonio Dini racconta di una serie tv intelligente e ben fatta, con un sottotesto di critica ai linguaggi della tv contemporanea.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.