ULTIMI 3 POSTI

Corso LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
La Cina sabota Google per favorire Baidu

21 Novembre 2007

La Cina sabota Google per favorire Baidu

di

Molti utenti cinesi che vanno su Google.cn spesso vengono indirizzati sul motore locale Baidu

Negli ultimi mesi Google ha lamentato il dirottamento di una parte dei suoi utenti cinesi sul competitor diretto Baidu. Secondo numerosi blogger sarebbe lo stesso Ministero dell’Informazione cinese a boicottare la versione locale del noto motore di ricerca.

«Ufficialmente non è mai stato bloccato, ma ha funzionato per pochi click, poi scomparendo e poi di nuovo ritornando… Le funzioni distintive come la google cache, google image e altro oggi continuano a non funzionare correttamente», si legge su CommiePod. «A volte google.com e google.com.cn sono stati re-indirizzati verso il competitor cinese Baidu».

Un trattamento che pare aver colpito a rotazione anche eBay, YouTube, MySpace e altre piattaforme. In pratica, secondo il blog, i siti statunitensi non solo vengono copiati ma anche sabotati con il re-indirizzamento verso siti locali. A conferma di questo vi sarebbero i numerosi post lasciati sui forum frequentati da cinesi espatriati.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.